20 Giochi per Bambini da Fare al Chiuso Facili e Divertenti


*Questo post contiene link affiliati -  In qualità di Affiliato Amazon, ricevo un guadagno per ciascun acquisto idoneo.

Bambini giocano insieme a casa

Intrattenere un gruppo di bambini è un’operazione decisamente ardua, soprattutto quando si è al chiuso!

Sia che stiate pensando di organizzare una festa di compleanno o un qualsiasi altro evento, lo spazio che avrete a disposizione in un luogo al chiuso sarà certamente minore rispetto a quello che potrete avere in un parco o in un giardino (qui potete trovare alcuni giochi da fare in giardino), ma non disperate!

In questo articolo condivideremo con voi tante attività divertenti, ma soprattutto semplici, che vi permetteranno di intrattenere i bambini al chiuso senza nessun problema!

Per approfondire l’argomento, vi consigliamo di dare un’occhiata anche a giochi per bambini da fare in casa. Buona lettura!


1. La pesca dei pesciolini

Si tratta di un gioco tranquillo e rilassante da fare sia da soli che in compagnia; è adatto a bambini dai 4 ai 7 anni. 

Di cosa avrete bisogno:

Come si gioca:

  • Prima di tutto, se volete costruire la pesca dei pesciolini potreste farvi aiutare dai vostri bambini! Date loro il compito di disegnarne almeno 10 diversi tra loro. Alla canna da pesca, invece, ci penserete voi: vi servirà un bastoncino lungo 50 cm, un po’ di spago e un classico gancio a uncino (ovviamente non appuntito!).
  • Quando i pesciolini saranno ultimati, attaccate su ognuno (dalla parte della bocca) una piccola porzione di spago, così che il bambino possa sollevarli utilizzando la canna da pesca!
  • Il gioco può iniziare: ogni pesciolino catturato varrà 1 punto.

Suggerimenti:

  • Per rendere il gioco più coinvolgente e stimolante, potete dare al bambino un massimo di 10 secondi per ogni tentativo di pesca! 
  • Se volete strafare e creare l’atmosfera perfetta, beh non vi resta che far partire la canzone “Pesciolino Dance

2. L’impiccato

Questo gioco stimola l’apprendimento di parole nuove; a seconda del grado di difficoltà della parola scelta può essere adattato ad età diverse, dai 6 ai 10 anni. Si tratta di un’attività utile ed educativa, soprattutto per i bambini che hanno imparato a scrivere da poco.

Di cosa avrete bisogno:

  • Una lavagnetta
  • Un pennarello o gesso
  • Una serie di parole o frasi

Come si gioca:

  • Scegliete una parola e disegnate sulla lavagna tanti trattini quante sono le lettere che la compongono. I bambini, a turno, dovranno proporre una lettera: se la lettera è effettivamente presente nella parola scelta, aggiungetela. In caso contrario, tracciate una linea che andrà a comporre il diagramma dell’impiccato.
  • I bambini hanno la possibilità di sbagliare 9 volte, tante quanti sono i trattini che compongono il diagramma dell’impiccato.

Suggerimenti:

  • Se i bambini appaiono in difficoltà, provate ad aiutarli con qualche sinonimo.

>>> Guarda altri giochi da fare in due


3. Tiro al barattolo

Attività semplice e coinvolgente, adatta ad un’ampia fascia d’età, nello specifico a bambini dai 3 agli 8 anni. Aiuta a stimolare la concentrazione e la coordinazione occhio-mano.

Di cosa avrete bisogno:

Come si gioca:

  • Posizionate i barattoli formando una piramide (4+3+2+1)
  • Stabilite la distanza dalla quale i giocatori dovranno tirare
  • Si guadagna 1 punto per ogni barattolo caduto. Vince chi accumula più punti!

Suggerimenti:

  • Potete rendere il gioco più facile o difficile modificando la distanza dalla quale i bambini possono tirare. Più saranno lontani dai barattoli, più sarà difficile e viceversa!

4. Memory

ll gioco del memory può essere adatto ad un’ampia fascia d’età, a seconda di quante tessere vengono utilizzate e della complessità delle immagini. Questa attività stimola le abilità mnemoniche.

Di cosa avrete bisogno:

Come si gioca:

  • Fate sedere i bambini in cerchio e disponete le 50 carte memory (25 + 25 doppioni) al centro, con il dorso coperto. Potete disporle a casaccio oppure ordinatamente.
  • Il primo giocatore volta due carte: se sono identiche e quindi formano una coppia, potrà incassarle e fare un altro tentativo. In caso contrario, passerà il turno ad un altro bambino.
  • Man mano che il gioco procede vengono rivelate sempre più carte e i bambini hanno la possibilità di memorizzare le loro posizioni.
  • Vince chi si accaparra più coppie.

5. Il teatrino dei burattini

Il teatrino dei burattini è un’arte antica che risale al Cinquecento e dalla quale sono nate le celebri maschere della Commedia dell’Arte. Giocare con i burattini è un buon modo per stimolare la creatività e dare voce al proprio mondo interiore. È un’ottima idea se volete cimentarvi in qualcosa di creativo ed è adatto a bambini dai 3 ai 7 anni.

Di cosa avrete bisogno:

Come si gioca:

  • Il teatrino non è un vero e proprio gioco, ma uno spettacolo. A seconda della lunghezza della storia potrete intrattenere i bambini dai 20 ai 40 minuti.

Suggerimenti:

  • Per rendere il teatrino più divertente per i bambini cercate di dare ai personaggi voci diverse, ma soprattutto buffe. Inoltre, un’ottima idea è quella di coinvolgerli nella storia, magari facendo loro delle domande.

6. Il gioco dell’equilibrista

Si tratta di un’attività semplice, adatta ad una fascia d’età variegata. È perfetta per i bambini più piccoli perché stimola l’equilibrio e, in generale, lo sviluppo delle abilità motorie.

Di cosa avrete bisogno:

Come si gioca:

  • Attaccate gli scotch colorati sul pavimento.
  • Ad ogni colore corrisponderà un diverso modo di camminare (per esempio, “sullo scotch rosso si saltella, su quello nero si procede indietro, ecc.).
  • Vince chi riesce a camminare sull’intera lunghezza dello scotch senza cadere!

7. Pictionary

Questo gioco stimola le abilità creative e la logica. È adatto a bambini dai 6 ai 10 anni, a seconda della difficoltà delle parole scelte.

Di cosa avrete bisogno:

  • Una lavagnetta oppure un foglio
  • Un pennarello o un gesso
  • Una ciotola

Come si gioca:

  • Ritagliate dei pezzettini di carta e su ognuno scrivete una parola
  • Ogni bambino, a turno, dovrà pescare un pezzo di carta e cercare di disegnare la parola, senza ovviamente dirla ad alta voce

Suggerimenti:

  • Potete rendere il gioco più coinvolgente dividendo i bambini in due squadre diverse e proponendo un piccolo premio per i vincitori

8. Caccia al tesoro

La caccia al tesoro è uno dei giochi più amati di sempre. Esistono diverse varianti: caccia al tesoro con prove, caccia al tesoro da fare in spiaggia, caccia al tesoro di Halloween oppure la caccia alle uova, ideale per Pasqua.

Può essere svolta senza problemi anche in luoghi stretti ed è adatta ai bambini dai 7 ai 10 anni.

Organizzarla richiede però un po’ più di tempo rispetto ai classici giochi e magari anche delle buone capacità creative, che consentano di realizzare indizi e indovinelli in rima intriganti, ma soprattutto adeguati alla fascia d’età a cui è destinata. Ma non vi preoccupate, perché abbiamo messo a vostra disposizione dei file già pronti da stampare!

Di cosa avrete bisogno:

Come si gioca:

  • Posizionate gli indizi in luoghi diversi, inaspettati e non scontati.
  • Dividete i bambini in due squadre e date ad ognuno una coccarda colorata (oppure un braccialetto ricavato da un nastro) che lo identifichi in una squadra.
  • Il primo indizio viene consegnato da voi e, una volta letto, date il via alla gara. Accendete la musica che farà da “sottofondo” alla ricerca fino a che i bambini non abbiano trovato il secondo indizio, poi fermatela e leggetelo, fate ripartire la musica e così fino alla fine!

Suggerimenti:

  • Per aiutare i bambini potreste seminare delle monetine per terra, così da mostrare loro, a gradi linee, il percorso da seguire.
  • Se non avete idea di quale possa essere il tesoro, potreste prendere in considerazione di costruire una pignatta di caramelle.

9. Il mio amico mummia

Il mio amico mummia è uno dei giochi da fare ad Halloween oppure in qualsiasi altra occasione. È adatto a bambini dai 5 anni in poi.

Di cosa avrete bisogno:

Come si gioca:

  • Dividete i bambini in due squadre, scegliete per ciascuna di esse “una mummia” e consegnate ad entrambi i gruppi di gioco un rotolo di carta igienica.
  • Al partire della musica le due squadre dovranno avvolgere con la carta igienica il loro amico e terminare “il bendaggio” prima che il tempo scada.
  • Vincerà la sfida chi avrà realizzato la mummia più credibile

Suggerimenti:

  • Vi consigliamo di evitare il gioco nel caso in cui la festa si svolga in location importanti, come ad esempio alberghi di lusso.

10. Gioco delle palline colorate

Questa attività è perfetta per bambini dai 3 agli 8 anni e più sono i giocatori, più è divertente! 

Di cosa avrete bisogno:

Come si gioca:

  • Dividete i bambini in due squadre e assegnate un contenitore a ciascuna.
  • Accendete la musica e contestualmente buttate tutte le palline colorate per terra.
  • I bambini dovranno cercare di prendere il maggior numero di palline e riporle all’interno del loro contenitore.
  • Quando la musica si ferma (solitamente dopo qualche minuto), si procede alla conta delle palline e vincerà…chi ne avrà raccolte di più!

Suggerimenti:


11. La Patata bollente

Quest’attività è perfetta da fare in gruppo ed è adatta a bambini di età diverse, dai 4 agli 8 anni.

Di cosa avrete bisogno:

Come si gioca:

  • Disponete i bambini in cerchio.
  • Appena la musica parte i bambini dovranno passarsi velocemente la patata (in altre versioni del gioco i bambini dicono anche “Passa la patata!”).
  • Il bambino che si ritrova con la patata bollente in mano quando la musica si ferma dovrà abbandonare il gioco. Ovviamente vince chi rimane nel gioco più a lungo!

12. Micromagia

Fare uno spettacolo di micromagia è semplice ed è un buon modo per intrattenere i bambini in modo originale. La micromagia è adatta a bambini dai 3 ai 10 anni.

Di cosa avrete bisogno:

Suggerimenti:

  • L’elemento chiave in questo caso è coinvolgere i bambini il più possibile, rendendoli partecipi.

13. Origami

Origami è un termine giapponese e indica una particolare tradizione, l’arte di piegare la carta. Secondo alcuni, alla base di quest’arte ci sarebbero i principi shintoisti del ciclo vitale e dell’accettazione della morte. Si tratta di un’attività rilassante, che aiuta i bambini ad affinare le abilità manuali e a focalizzare meglio l’attenzione.

Di cosa avrete bisogno:

Suggerimenti:

  • Potreste rendere l’attività più interessante e costruttiva spiegando ai bambini le origini di questa arte e chiedendo le loro opinioni

14. Corsa con la patata

Questo gioco è adatto a bambini dai 5 ai 10 anni ed è particolarmente divertente quando i bambini sono abbastanza da poter essere divisi in due squadre.

Di cosa avrete bisogno:

  • Un sacco di patate
  • 2 secchielli
  • Musica

Come si gioca:

  • Dividete i bambini in due squadre (se il numero lo consente) e disponeteli in due file
  • I capofila devono posizionare una patata tra le ginocchia e cercare di riuscire a portarla fino a dove è situato il secchio
  • Qualora la patata cada per terra, devono tornare indietro e passarla al loro compagno di squadra
  • Vince chi riesce a racimolare più patate

15. Uno, due, tre, Stella!

Anche quest’ultimo fa parte dei giochi tradizionali e può essere svolto senza alcun problema a casa, a patto che abbiate un minimo di spazio a disposizione. La fascia d’età consigliata va dai 4 ai 10 anni. 

Di cosa avrete bisogno:

  • Spazio a sufficienza

Come si gioca:

  • Scegliete il bambino che dovrà fare il “capo-gioco”.
  • Stabilite la distanza da cui gli altri bambini partiranno e il punto d’arrivo.
  • Il capo-gioco dovrà dare le spalle al resto dei bambini e gridare “Un, due, tre…Stella!” e voltarsi velocemente verso gli altri che invece, dovranno rimanere completamente immobili. Possono, infatti, avanzare solo quando il capo-gioco è girato. 
  • Se il capo-gioco voltandosi riesce a scovare qualcuno ancora intento a muoversi, quel qualcuno dovrà abbandonare il gioco.
  • Se uno dei giocatori riesce a giungere al punto d’arrivo (precedentemente stabilito), vince.

Suggerimenti:

  • Il gioco diventa ancora più divertente se oltre che immobilizzarsi, i bambini dovranno improvvisare delle boccacce o assumere pose inaspettate e ridicole.

16. Limbo al contrario

Il gioco del limbo è un grande classico, sia per bambini sia per adulti. In questa occasione, però, vi proponiamo una nuova versione, decisamente inaspettata e originale. Può essere adatta a tutte le età, a seconda del livello di difficoltà che sceglierete.

Di cosa avrete bisogno:

  • Un’asta
  • Musica (ovviamente il Limbo theme)

Come si gioca:

  • Al contrario di quanto avviene nel classico limbo, i giocatori dovranno cercare di saltare a turno sopra l’asta, senza toccarla.
  • A ogni nuovo giro alzerete l’asta sempre di più, fino a quando i bambini non riusciranno più a saltare

17. Il gioco del mare

Il gioco del mare è uno dei cavalli di battaglia di ogni animatore che si rispetti. Nonostante la sua semplicità è molto divertente e può essere modificato a seconda della creatività di chi lo conduce. È adatto a tutte le età.

Di cosa avrete bisogno:

  • Un lenzuolo (ancora meglio se blu)

Come si gioca:

  • Disponete i bambini in cerchio e fate afferrare loro i lembi del lenzuolo
  • Chi conduce il gioco deve dire ai bambini quante tipologie di mare esistono (per esempio: mare calmo, mare mosso, mare in tempesta) e mostrare come muovere il lenzuolo di conseguenza.
  • I comandi all’inizio dovranno essere lenti, ma pian piano diventeranno sempre più veloci e quindi divertenti.

Suggerimenti:

  • I bambini adorano il comando “mare sotto”, ovvero quando tutti devono nascondersi sotto al lenzuolo!

18. Shangai

Lo Shangai, detto anche Mikado, è un gioco di precisione che aiuta i bambini ad affinare la motricità fine, ovvero i piccoli movimenti delle mani e delle dita. A seconda del formato che sceglierete, può essere usato da bambini di età compresa tra i 6 e i 10 anni.

Di cosa avrete bisogno:

  • Gioco da tavolo Shangai
  • Una superficie liscia sulla quale giocare

Come si gioca:

  • Chi dirige il gioco lascia cadere i bastoncini da una posizione verticale
  • I bambini, a turno, devono cercare di sfilare un bastoncino dal gruppo, senza muovere gli altri
  • Se un giocatore sbaglia e fa muovere i bastoncini, il turno passa ad un altro
  • Vince chi riesce ad accaparrarsi più bastoncini

Suggerimenti:

  • Prima di iniziare il gioco, spiegate ai bambini che una volta sfilato un bastoncino dovranno mantenerlo basso, per non correre il rischio di fare male a qualcuno!

19. Il gioco dello stendino

Questa attività è utile per stimolare la velocità e quindi le abilità motorie dei bambini. In linea di massima è adatta dai 4 ai 10 anni.

Di cosa avrete bisogno:

  • Tante mollette
  • Musica

Come si gioca:

  • Dividete i bambini in due squadre e scegliete per entrambe un capo squadra che dovrà fare lo “stendino”
  • Fate posizionare ogni “stendino” a braccia e gambe aperte ad una certa distanza dagli altri bambini
  • Mettete le due squadre in fila, ognuna davanti al proprio stendino
  • Quando parte la musica, ogni bambino, a turno, prende una molletta, corre verso il bambino che fa lo stendino, e l’attacca sui suoi vestiti
  • L’obiettivo del gioco per ogni squadra è attaccare più mollette possibile sul proprio “stendino”

Suggerimenti:

  • Prima di iniziare il gioco, ricordate ai bambini che le mollette vanno attaccate solo sui vestiti dello “stendino” e non sulla pelle!

20. Indovina cosa sono

Questo gioco è adatto a bambini di diversa età e può essere svolto sia da soli che in compagnia.

Di cosa avrete bisogno:

  • Una scatola di scarpe
  • Oggetti vari 

Come si gioca:

  • Prendete una scatola di scarpe che non utilizzate più e, su uno dei quattro lati, aiutandovi con un taglierino, ritagliate una fessura. Dovrà essere abbastanza grande da farci entrare la mano del bambino
  • A questo punto scegliete una serie di oggetti e poneteli all’interno
  • Il bambino inserirà la mano nella fessura, e dopo un breve “esame tattile” dovrà indovinare di che oggetto si tratta!

Suggerimenti:

  • Per rendere il gioco più interessante, scegliete oggetti dalla finitura differente.
  • Se si gioca in gruppo, segnate i punti su un foglio.

Per concludere…

Cari amici, siamo giunti al termine di questo articolo! Spero che le nostre idee vi siano piaciute e se ne avete altre che potremmo aggiungere, inviateci una email tramite la pagina contatti! Saremo felici di farlo!

In alternativa, potreste dare un’occhiata anche a come diventare un animatore per bambini oppure le migliori casse audio per feste. Alla prossima! ❣

Ti potrebbe interessare…

materiali animazione bambini

Animazione per Bambini | 20 Materiali Davvero Utili per le Feste

Sei un animatore per bambini? Ecco gli strumenti del mestiere ai quali proprio non puoi rinunciare! Dal sistema audio ai giochi per la tua valigia.

giochi da fare in due

40 Giochi Divertenti da Fare in Due (Senza Niente o con Poco)

Ecco 40 giochi da fare in due, a casa o in giardino, ma anche a distanza. Per alcuni non servirà niente, per altri solo carta e penna o una palla. Divertitevi!

Caccia al Tesoro di Harry Potter | Indizi da Stampare Gratis

Ecco una caccia al tesoro a tema Harry Potter con indovinelli pronti da stampare; scopri come organizzare i giochi e le prove, sia in casa che in giardino.

tombola natale per bambini da stampare a colori e da colorare

Tombola Natale per Bambini da Stampare | a Colori e da Colorare

Ecco una tombola di Natale per bambini a colori e da colorare! La potete stampare, ritagliare ed utilizzare per le vostre feste di Natale!

bambini giocano a Natale

25 Giochi d’Animazione per una Festa di Natale per Bambini

Ecco a voi 25 giochi d’animazione davvero divertenti per intrattenere i bambini ad una festa di Natale, suddivisi in statici, di movimento e musicali!

caccia al tesoro di natale pronta da stampare

Caccia al Tesoro di Natale per Bambini | Pronta da Stampare

Ecco una caccia al tesoro di natale con indovinelli pronti da stampare, perfetta in casa per far trovare i regali ai bambini o durante una festa natalizia!

Cris Venneri

Sono laureata in Scienze Linguistiche e della Traduzione alla Sapienza di Roma. Sin da piccola sono sempre stata attratta dall'arte e dalla natura. GiocaGiardino è un progetto che nasce da un profondo e radicato interesse verso il mondo dei bambini, della lettura e del gioco, unito all'intento di voler semplificare le scelte delle mamme e dei papà, attraverso una selezione attenta e coscienziosa dei prodotti consigliati. 

Articoli recenti