| 

10 Giochi per Insegnare le Regole ai Bambini (Casa e Scuola)

Giochi per insegnare le regole ai bambini

Insegnare ai bambini quanto sia importante rispettare le regole non è così semplice, ed è per questo che abbiamo deciso di dedicare un intero articolo all’argomento.

Le regole, benché non siano molto apprezzate dai bambini, non permettono soltanto di giocare in modo sicuro, ma favoriscono anche il processo di autoregolazione. Avere dei limiti li stimola ad esercitare la capacità di negoziare, mediare e attendere. Buona lettura!


Giochi per Insegnare le Regole a Scuola

1. Il brainstorming

A inizio lezione, dividete i bambini in due gruppi. Iniziate con delle domande a risposta aperta per stimolare il loro pensiero critico, del tipo “Cosa sono le regole secondo voi?” “Perché sono utili?”, “Quali sono le regole che vi vengono in mente?”, ecc. In seguito, assegnate ai due gruppi il compito di creare insieme un poster dove inseriranno quelle che secondo loro sono le 5 regole più importanti da rispettare quando si è a scuola. Una volta finito il poster, si darà vita ad una discussione nella quale l’insegnante stimolerà i bambini a condividere la loro opinione e li aiuterà a comprendere alcuni concetti chiave, in particolare le conseguenze che derivano dal non rispetto delle regole.

2. La regola misteriosa

Se c’è un momento migliore per rifrescare la memoria dei bambini su quali siano le regole da seguire in classe, è proprio l’inizio dell’anno scolastico, dopo la lunga pausa estiva. Scrivete le regole su alcuni pezzettini di carta e, a mò di sorteggio, inseritele in un cappello o in un sacchetto. A turno, ogni bambino estrarrà un bigliettino che leggerà ad alta voce. Guidati dall’insegnante, i bambini dovranno riflettere sui benefici derivanti dal rispetto di quelle determinate regole e cosa succederebbe nel caso in cui non fossero rispettate.

3. Il gioco di ruolo

Questo gioco di ruolo è adatto ai bambini dai 9 anni in poi e volendo può essere fatto anche alle scuole medie. Dividete i bambini in due gruppi e chiedete loro di mettere in scena un piccolo sketch con quale dimostrare cosa succede quando non si rispetta una regola. Al momento della dimostrazione, però, gli attori non dovranno esplicitamente dire di quale regola si tratta, ma spetterà agli altri dedurlo.

4. La “Tabellone Challenge”

Prima di tutto, se non avete ancora creato un tabellone delle regole, vi consigliamo di consultare questo articolo dove potrete scaricarne uno già pronto e gratuito. Una volta appeso in classe, potrete dare inizio alla sfida: se la classe riesce a non infrangere una regola per più di una volta in una settimana, guadagna uno sticker. Quando si raggiunge il traguardo di 10 stickers arriva la ricompensa: gli alunni potranno scegliere un premio (per esempio fare una lezione all’aperto, oppure un giorno senza compiti, oppure scegliere il prossimo argomento, ecc.). Questo gioco si basa sulla cosiddetta “token economy“, tramite la quale l’insegnante stipula un contratto con l’alunno: per ogni comportamento corretto quest’ultimo riceverà un “gettone” e in cambio di un certo numero di gettoni gli sarà garantito l’accesso ad un determinato premio. Per approfondire, leggete questo articolo oppure quest’altro. Alla fine della sfida potreste anche pensare di consegnare ai bambini un diploma (qui ne trovate alcuni da stampare gratis).

5. Le filastrocche

Le filastrocche sono un modo divertente e originale per insegnare le regole a scuola. Per rendere l’attività ancora più efficace, sarebbe bene fornire ai bambini tante piccole filastrocche diverse, ognuna incentrata su una regola in particolare. Come compito a casa, invece, potreste chiedere loro di creare una nuova filastrocca, magari lavorando a coppie.

6. Il gioco del mimo

Questo gioco è particolarmente utile per memorizzare ed elaborare le regole introdotte dall’insegnante. Come per il gioco visto in precedenza, preparate un sorteggio con un cappello all’interno del quale metterete una serie di bigliettini con le regole. Ogni bambino dovrà sorteggiare un bigliettino e cercare di mimare la regola.

7. Due verità e una bugia

Abbiamo introdotto questo gioco per la prima volta nell’articolo dedicato ai giochi di conoscenza e in questa occasione lo riproponiamo con un obiettivo diverso. Prendete dei fogli di carta A4 e su ognuno di essi scrivete tre regole: due giuste e una sbagliata. Accartocciateli e datene uno ad ogni bambino. Settate un timer di 2 o 3 minuti e date il via ad una battaglia di “palle di neve”. Allo scadere del tempo, ogni bambino dovrà recuperare la pallina più vicina e a turno leggere ad alta voce il contenuto, scegliendo quale delle tre è la regola sbagliata.

8. Blabberize

Stando a quanto affermato nel Piano Nazionale Scuola Digitale, oggi l’utilizzo della tecnologia a scuola è di fondamentale importanza ed è per questo che vi proponiamo anche un’attività che tenga conto di questo. Dividete i bambini in coppie e date loro il compito di creare un’immagine parlante, tramite il sito Blabberize. Se avete la disponibilità di un laboratorio informatico potete fare l’attività in classe e supportare i bambini nella realizzazione dei lavori, altrimenti potreste assegnarlo come compito a casa con l’aiuto dei genitori. I bambini dovranno scegliere una regola da illustrare, registrare la loro voce e scegliere l’animale da far parlare. Il sito è gratuito, semplice ed intuitivo.


Giochi per Insegnare le Regole a Casa

9. Disegna la regola

Prendete alcuni fogli A4 e su ognuno di essi scrivete una regola diversa, per esempio “In casa non si urla”, “In casa non si corre”, “Bisogna essere felici e non lamentarsi sempre”, ecc. I bambini dovranno leggere la regola e realizzare, sullo stesso foglio, un disegno che la illustri senza bisogno di altre parole. In questo modo i bambini avranno modo di elaborare le regole apprese e allo stesso tempo, affinare le loro capacità di comunicazione.

10. Quanti punti hai?

Anche questo gioco si basa sulla token economy e consiste nel dare al bambino dei “punti” tutte le volte che una regola viene rispettata, e toglierli quando invece viene infranta. Per rendere il gioco più efficace, vi consigliamo di stampare il cartellone delle regole da appendere in casa sul quale attaccherete (o toglierete) uno sticker tutte le volte che una regola viene rispettata/infranta. Se non avete voglia di stampare il cartellone, questo gioco potrebbe anche essere fatto utilizzando un calendario sul quale, ogni giorno, potrete mettere uno sticker nel caso in cui le regole sono siano state rispettate. In entrambi i casi, se il bambino riesce ad accumulare almeno 10 stickers, potrà essere premiato.

11. Vero o Falso? Impariamo le Regole sul Riciclo dei Rifiuti!

Procuratevi un cartellone bianco 50 x 70 e tracciate una linea verticale per dividerlo in due metà uguali. Scrivete adesso VERO sul lato sinistro e FALSO sul lato destro. Ritagliate poi dei biglietti di carta (almeno 3 per ogni giocatore) della lunghezza di almeno 10-15 cm e scrivete sopra di essi alcune regole del riciclaggio, alcune vere ed alcune false! In basso potete trovare una tabella con qualche esempio. Inserite poi i biglietti dentro una sacchetto ed attaccate il cartellone al muro.

Al partire del tempo, I bambini, disposti in fila indiana, dovranno pescare (a turno) una regola dal sacchetto, valutare se sia vera o falsa ed andare ad attaccarla sul cartellone nella giusta colonna. Lo scopo del gioco è attaccare tutte le regole entro lo scadere del tempo! Se vi può interessare, scoprite altri divertenti giochi sull’ambiente!

Esempio di Regole Vere o False

RegolaVERA O FALSA?
1La carta si può riciclareVERA
2Gli scontrini possono essere riciclati con la cartaFALSO
3I pannolini non si possono riciclareVERO
4La ceramica si può riciclareFALSO
5La gommapiuma non si può riciclareVERA
6La carta sporca si può riciclareFALSO
7Una penna non si può riciclareVERO
8Il torsolo di una mela va nell’indifferenziataFALSO
9Un tovagliolo sporco si getta nell’umidoVERO
10Una lampadina può essere buttata nel vetroFALSO

Per concludere…

Cari amici, siamo giunti al termine di questa carrellata di giochi per insegnare le regole ai bambini e speriamo vi siano stati realmente utili! Fatecelo sapere tramite la nostra pagina contatti. Nel frattempo, alla prossima!

P. S. In questo articolo troverete tante altre dritte e consigli su come comunicare in modo efficace con i bambini e farsi ascoltare veramente.


Ti potrebbe interessare: Giochi da fare, Educazione Bambini

schede didattiche autunno copertina

Schede Didattiche sull’Autunno | Infanzia e Primaria (PDF)

Ecco 15 schede didattiche sull’autunno da stampare gratis: i frutti, le foglie, l’abbigliamento e le parole. Scarica anche quelle da colorare e in inglese.

Spiegare l'autunno ai bambini copertina

Come Spiegare l’Autunno ai Bambini | Facile con Immagini

Ecco come spiegare l’autunno ai bambini in maniera facile e divertente grazie alle nostre illustrazioni e a tanti altri contenuti! Entra Subito!

Come comunicare efficacemente con i bambini - copertina

Comunicare Efficacemente con i Bambini (Esempi e Vignette)

Comunicare in modo efficace con i bambini sembra un’impresa titanica. Ecco i consigli delle esperte di comunicazione Adele Faber e Elaine Mazlish!

raccolta differenziata - schede didattiche da colorare per bambini - copertina

Raccolta Differenziata | Schede da Colorare per Bambini

Ecco 6 schede didattiche da colorare per insegnare la raccolta differenziata ai bambini: disegni di bidoni, rifiuti e tutte le regole. Entra Subito!

giochi sul rispetto per l'ambiente copertina

Giochi per Bambini sull’Ambiente | 10 Idee Casa e Giardino

Qui troverai 10 giochi divertenti per fare educazione ambientale ai bambini di tutte le età, perfetti all’aperto e al chiuso! Entra subito!

quiz e domande per bambini sull'ambiente copertina

Quiz sull’Ambiente | 30 Domande per Bambini da Stampare

Qui troverai 30 domande a tema ambiente ed ecologia perfette per bambini di tutte le età! Le puoi scaricare e stampare! Buona lettura!

Ultimi articoli