| 

Giochi per Bambini da Fare in Casa | 35 Idee Semplici e Divertenti

mamma intrattiene un bambino in casa

I bambini hanno a loro disposizione fantasia e creatività da vendere, ma di tanto in tanto hanno anche bisogno di essere stimolati e intrattenuti con attività originali e divertenti. Nelle righe seguenti vi proporremo 35 idee che vi aiuteranno a rendere i pomeriggi dei vostri bambini più interessanti e dinamici, e che potranno essere utili anche per organizzare i giochi a una festa di compleanno o durante altre tipologie di eventi per bambini.

Vi consigliamo di leggere anche il nostro articolo su come intrattenere i bambini in ogni occasione, dove troverete non solo tanti giochi, ma anche tante tecniche per attirare la loro attenzione anche quando sembra impossibile!

Buona lettura!

1. Giochi di Enigmistica e Cruciverba

I giochi di enigmistica sono una soluzione davvero ideale per intrattenere i bambini con un’attività sana, tranquilla, silenziosa e costruttiva. Si può trattare di un cruciverba, di un “trova le parole“, oppure di “unisci i puntini“. Quello che conta è che possano divertirsi imparando.

Di cosa avrete bisogno:

2. Il gioco dell’equilibrista

Si tratta di un’attività semplice, adatta a una fascia d’età variegata. È perfetta per i bambini più piccoli perché stimola l’equilibrio e, in generale, lo sviluppo delle abilità motorie.

Di cosa avrete bisogno:

  • 3 – 4 tipi di scotch colorati
  • Pavimento liscio e regolare

Come si gioca:

  • Attaccate gli scotch colorati sul pavimento.
  • A ogni colore corrisponderà un diverso modo di camminare (per esempio, “sullo scotch rosso si saltella, su quello nero si procede indietro, ecc.).
  • Vince chi riesce a camminare sull’intera lunghezza dello scotch senza cadere!

3. Centra la tazza

Questo gioco di mira è adatto a un’ampia fascia d’età e il livello di difficoltà può essere deciso dal genitore. È un valido stimolo per migliorare la coordinazione occhio-mano.

Di cosa avrete bisogno:

  • Monetine
  • Tazze o bicchieri (meglio se in plastica)

Come si gioca:

  • Posizionate le tazze sopra un piano rialzato, per esempio un tavolo o una sedia.
  • Date 5 monetine a ogni bambino.
  • Spiegate le regole del gioco: ogni bambino dovrà, a turno, lanciare una monetina alla volta, cercando di centrare la propria tazza.
  • Vincerà chi si ritroverà con più monetine nella tazza!

 4. Gioco del Bowling con Bottiglie di Plastica

Attività semplice e coinvolgente, adatta a un’ampia fascia d’età, nello specifico a bambini dai 3 agli 8 anni. Aiuta a stimolare la concentrazione e la coordinazione occhio-mano.

Di cosa avrete bisogno:

  • Pavimento liscio e regolare
  • 10 bottiglie di plastica vuote (oppure anche 10 lattine)
  • Una pallina di plastica o da tennis
  • Nastro adesivo 
  • Pennarelli colorati acrilici (che hanno una tenuta perfetta sulla plastica)

Come si gioca:

  • Create la pista utilizzando lo scotch, segnando anche il punto dal quale lanciare la pallina.
  • Rimuovete l’etichetta in plastica dalle bottiglie per permettere ai bambini di decorarle con i pennelli colorati acrilici.
  • Una volta decorate, posizionatele a una estremità della pista: potreste posizionarle in modo classico (ovvero formando 4 file) oppure in fila indiana.
  • Si guadagna 1 punto per ogni bottiglia caduta. Vince chi accumula più punti!

>>> Guarda molti altri Giochi da Fare con le Bottiglie

5. Giochi con Carta e Penna

Questa tipologia di giochi è una delle più classiche e si adatta a una fascia d’età che va dai 6 ai 10 anni.

Bambini che giocano con carta e penna

Inutile dire che hanno un impatto positivo sulla concentrazione, e non da ultimo, stimolano le abilità logiche e cognitive. Vi proponiamo di seguito una lista veloce e immediata dei 10 più popolari e divertenti (non vi nascondo che il solo ricordo basta per farmi tornare una nostalgia matta della mia infanzia! 😢)

  • Nomi Cose Città – Si estrae una lettera dell’alfabeto. Si delinea sul foglio una tabella: in ciascuna colonna andrà inserita una particolare categoria (per esempio, nomi-cose-città-animali-fiori, ecc.) e nella riga, invece, andrà scritta la parola con la lettera selezionata. Il punteggio è solitamente calcolato con 1 punto ogni parola trovata. Il numero di giocatori è illimitato.
  • Gioco del Tris – Si gioca su una griglia quadrata di 9 caselle. I giocatori scelgono, a turno, una casella vuota nella quale disegnare il proprio simbolo (solitamente o una X oppure un cerchio O). Vince chi riesce a disporre il proprio simbolo per 3 volte in modo consecutivo, formando una linea retta verticale, orizzontale od obliqua. 
  • L’Impiccato – Uno dei due giocatori sceglie segretamente una parola, tratteggiando sul foglio tanti trattini quante sono le lettere della parola. A questo punto l’altro giocatore proporrà delle lettere, che, qualora non presenti nella parola, porteranno alla creazione di una parte della sagoma dell’omino impiccato (per esempio, prima i piedi, poi le gambe, il busto, ecc.) Il gioco termina quando la parola viene indovinata, oppure quando la sagoma stilizzata dell’omino è completa. 
  • Battaglia Navale – Ogni giocatore ha due tabelle di uguali dimensioni sulla grandezza delle quali ci si accorda prima d’iniziare. Ogni tabella viene identificata da coppie di coordinate, corrispondenti a riga e colonna. All’inizio, i giocatori dovranno posizionare segretamente le loro navi su una delle due tabelle; l’altra servirà ad annotare gli esiti dei colpi inflitti all’avversario. Vince il giocatore che per primo affonda tutte le navi dell’avversario. Volendo, è disponibile anche una versione da tavolo di Battaglia Navale della Clementoni.
  • Origami
  • Gioco del dizionario – Il numero minimo di giocatori è 3. Uno dei giocatori, che chiameremo “il lettore”, sceglie una parola dal dizionario e la trascrive su un foglietto. Gli altri giocatori devono provare a dare una definizione della parola scelta, scrivendola su altri due foglietti che verranno poi consegnati al lettore. In seguito il lettore leggerà tutte e tre le definizioni e gli altri dovranno indovinare qual è quella del dizionario. Vince un punto sia chi indovina, che chi scrive una definizione così verosimile che viene votata dagli altri e creduta vera.
  • Punti e linee – Si parte da una griglia composta da 9 punti. I giocatori devono, a turno, tracciare una linea (verticale od orizzontale) che colleghi i punti. Chi riesce a tracciare il quarto lato di un quadrato ottiene un punto e può segnare la lettera del suo nome all’interno. Vince chi forma più quadrati.
  • Il gioco della sigaretta – I giocatori piegano il foglio a mo’ di fisarmonica. Su ogni spazio andrà inserita la risposta la risposta alle domande “Chi è?”, “Cosa fa?”, “Quando?”, “Dove?”, ecc. Ogni giocatore, scrive segretamente la risposta e poi passa il foglio al giocatore sulla destra. Finite le domande, ogni giocatore srotolerà la fisarmonica e leggerà ad alta voce il risultato, spesso assurdo e decisamente esilarante! Per finire, se volete rendere questo gioco un pochino più complicato, ricordate che può essere svolto anche in inglese. In alternativa, date un’occhiata ad altri giochi in inglese per bambini.

>>> Guarda molti altri giochi da fare con carta e penna

6. Corsa con ostacoli

Si tratta di un’attività dinamica e divertente, adatta a bambini dai 4 agli 8 anni, da svolgere in una zona della casa lontana da spigoli od ostacoli ingombranti.

Di cosa avrete bisogno:

  • Sedie
  • Coperte
  • Coni e bastoni
  • Hula Hoops
  • Tunnel
  • E qualsiasi cosa possa tornare utile!

Come si gioca:

  • Ideate il percorso e fate in modo si presenti piuttosto variegato.
  • Cronometrate il tempo che il bambino impiega a completarlo.
  • Vince chi completa il percorso nel minor tempo possibile!

7. Memory Ecologico

Il memory è un gioco davvero divertente che può essere fatto sia al chiuso che all’aperto ed è perfetto non solo per potenziare la memoria dei bambini, ma anche per migliorare le capacità logiche e di associazione. Qui sotto potete scaricare e stampare lo stesso memory ecologico che io usavo per le feste di compleanno e altri eventi per bambini.

Di cosa avrete bisogno:

Come si gioca:

In questa versione i bambini non dovranno solo memorizzare la posizione delle carte, ma associare anche l’oggetto con il giusto contenitore della differenziata. Se girano la tessera con la lampadina, ad esempio, dovranno cercare di ricordare dove sia il bidone dell’indifferenziata! I bambini lo ameranno! Se avete tempo, date un’occhiata ad altri giochi di educazione ambientale.

memory ecologico da stampare - gioco sull'ambiente per bambini da fare in casa - esempio

8. Gioco delle palline colorate

Questa attività è perfetta per bambini dai 3 agli 8 anni e più sono i giocatori, più è divertente! 

Di cosa avrete bisogno:

Come si gioca:

  • Dividete i bambini in due squadre e assegnate un contenitore a ciascuna.
  • Accendete la musica e contestualmente buttate tutte le palline colorate per terra.
  • I bambini dovranno cercare di prendere il maggior numero di palline e riporle all’interno del loro contenitore.
  • Quando la musica si ferma (solitamente dopo qualche minuto), si procede alla conta delle palline e vincerà…chi ne avrà raccolte di più!

Suggerimenti:

>>> Guarda altre Idee di Giochi con Palline colorate

9. Costruire una casetta di cartone

Anche se non si tratta di per sé di un vero e proprio gioco, i bambini adorano costruire e inventare, soprattutto se si tratta di una casetta tutta loro! Questa attività può essere svolta sia in autonomia, sia con l’aiuto dei genitori, a seconda dell’età del bambino. 

Foto di bambina in casetta di cartone con genitori

Di cosa avrete bisogno:

  • Due scatole grandi di cartone
  • Scotch e forbici
  • Colla a caldo
  • Pezzi di stoffa colorata, colori e altri dettagli per la decorazione

Come si gioca:

10. Costruire una pignatta e…distruggerla!

La pignatta è un gioco molto divertente che, con le dovute accortezze, può essere svolto anche in casa; ma prima di tutto bisogna costruirla! Per fare questo avrete bisogno di pochi materiali, come un palloncino, dei fogli di giornale, della colla e un paio di forbici. Una volta che avrete realizzato una bella pignatta insieme ai vostri bambini, potrete inserire tanti dolcetti e giochini per romperla in un pomeriggio di noia. Se vi piace l’idea, consigliamo di leggere l’articolo in cui spieghiamo come costruire una pignatta in casa e tanti altri consigli su come appenderla e cosa mettere dentro! Buona lettura!

bambini giocano con una pignatta

11. Domino

Sebbene questo gioco sia adatto anche ai bambini piccoli, si rivela perfetto soprattutto per i bambini più grandi (+6). Si tratta di un’attività che richiede una grande concentrazione e precisione, di conseguenza ottima per stimolare le abilità logico-cognitive. 

Di cosa avrete bisogno:​

  • Spazio liscio e regolare
  • Set Domino dinamico

Come si gioca:

  • Lascia decidere al bambino l’ordine in cui vorrà posizionare le tessere.
  • Una volta che tutte le tessere saranno state posizionate, sarà il bambino a far cadere la prima tessera che darà vita al domino.

Suggerimenti:

  • Tenete a portata di mano la vostra videocamera per catturare l’intera sequenza del domino!

12. Infila il calzino

Si tratta di una sorta di tiro al bersaglio rivisitato, semplice, immediato e adatto a tutte le fasce d’età.

Di cosa avrete bisogno:

  • Calzini
  • Un secchio
  • Spazio per giocare

Come si gioca: arrotolate i calzini dandogli la forma di palline.

Posizionate il secchio a una distanza non troppo grande dal bambino perché lo allontanerete poi gradualmente, man mano che il gioco continua (più il bambino sarà grande, più il secchio sarà distante).

Suggerimenti:

  • Per rendere il gioco più coinvolgente e stimolante per i bambini più grandi, potreste utilizzare un contenitore dall’apertura più piccola.

13. La cucina immaginaria

Chi è che da piccolo non ha mai offerto ai propri genitori delle deliziose polpette immaginarie? Da sempre, la cucina è una delle attività che più affascina i bambini e non è raro, infatti, che diano sfogo alla loro fantasia immaginando di essere degli chef in carriera. 

Foto di bambini che giocano a fare gli chef

Di cosa avrete bisogno:

  • Semplici utensili presi dalla vostra cucina
  • Eventuali ingredienti, vegetali già tagliati, impasti, ecc. 

Come si gioca:

  • Scegliete e preparate un’area del tavolo dove il bambino potrà giocare con gli utensili.
  • Copritela con una tovaglia water-proof.

Suggerimenti:

  • Per rendere il gioco più coinvolgente prendete parte al gioco, ordinando e provando i piatti del vostro “chef di fiducia”.
  • Potreste pensare di arricchire il gioco acquistando un set da chef, completo di grembiule e cappello! Oppure perché, no, un libro di ricette per bambini.

14. Terra, Mare, Cielo! 

Esistono diverse varianti di questo gioco, ma vi proponiamo quella più dinamica e movimentata! Non avrete bisogno di particolari strumenti ed è adatto a bambini dai 5 ai 7 anni, circa. Può essere svolto sia in casa che in giardino, a patto che ci siano almeno 3 giocatori. Stimola l’attività fisica e il movimento degli arti inferiori. 

Di cosa avrete bisogno:

  • Spazio a sufficienza
  • Una pallina

Come si gioca:

  • Posizionate i bambini in cerchio, uno di loro dovrà stare al centro.
  • Il bambino al centro dovrà lanciare la palla dicendo a scelta “acqua”, “terra” oppure “cielo”.
  • Il giocatore che riceve la palla, invece, dovrà nominare il nome di un animale che vive in quell’ambiente.
  • Chi sbaglia animale o perde la pallina esce dal gioco e vince chi rimane da solo!

15. Sasso, Carta, Forbici

Questo gioco è conosciuto anche come “La morra cinese” ed è un gioco di mano tradizionale e molto popolare tra i bambini. É silenzioso e non richiede movimento.

Di cosa avrete bisogno:

  • Uno spazio minimo per giocare
  • Due partecipanti

Come si gioca:

  • I due giocatori iniziano tenendo la mano chiusa e facendola ondeggiare mentre dicono insieme “Sasso Carta Forbici”: al termine, entrambi scelgono velocemente la mossa da effettuare tra le tre disponibili (pugno-sasso, mano aperta-carta, indice e medio-forbici).
  • Le regole sono piuttosto semplici: il sasso vince sulle forbici, la carta vince sul sasso e le forbici vincono sulla carta.

Suggerimenti:

  • Annotate i punti su un foglio per tenere il conto di chi vince più partite!
  • Potete trovare altri giochi simili nell’articolo dedicato ai giochi da fare in silenzio

>>> Guarda altri Giochi da Fare in Due

16. Telefono senza fili

Di nuovo, un gioco estremamente tradizionale e conosciuto in gran parte del mondo che continua a divertire tante generazioni di bambini. Si gioca in gruppo ed è ideale farlo dai 5 anni in poi.

Foto di bambine che giocano al telefono senza fili

Di cosa avrete bisogno:

  • Uno spazio minimo per giocare
  • Più partecipanti

Come si gioca:

  • Disponete i bambini in cerchio oppure in fila e decidete chi inizierà.
  • Il primo giocatore bisbiglierà una frase all’orecchio del giocatore che gli sta affianco, che a sua volta la bisbiglierà all’orecchio del vicino, e così via.
  • L’ultimo giocatore dovrà ripetere la frase ad alta voce.

Suggerimenti:

  • Più la frase scelta sarà lunga e complessa, più il risultato sarà esilarante e inaspettato!

>>> Guarda altri 30 Giochi da Fare a Voce

17. Il gioco delle sedie

Questo gioco è un vero e proprio evergreen, viene svolto soprattutto durante le feste di compleanno, e si caratterizza per la sua semplicità! É adatto sia a bambini (+5) che ad adulti ed è più divertente se svolto da tanti partecipanti. 

Di cosa avrete bisogno:

Come si gioca:

  • Disponete le sedie in cerchio e scegliete una persona che dovrà occuparsi della musica.
  • Al partire della musica, i partecipanti dovranno girare intorno alle sedie.
  • Quando la musica si fermerà, improvvisamente, i giocatori dovranno cercare di sedersi velocemente su una sedia. A questo punto, chi non riuscirà a sedersi uscirà dal gioco e verrà tolta un’altra sedia e così via, fino alla fine del gioco!

Suggerimenti:

  • Per rendere il gioco ancora più divertente e stimolante potreste chiedere ai giocatori di camminare ballando, oppure addirittura correre!

18. Giocare con il Pongo

La pongo, o pasta modellabile, è uno dei giochi più amati e popolari tra i bambini di tutte le età (+2). É un gioco che si può fare da soli o in compagnia e stimola la creatività e le abilità manuali del bambino. 

play-doh

Di cosa avrete bisogno:​

  • Pasta modellabile in diversi colori
  • Una tovaglietta
  • Eventuali formine

Come si gioca:

  • Organizzate un’area dove il bambino potrà giocare con la pasta modellabile. 
  • Posizionate una tovaglia impermeabile ed eventuali strumenti accessori.

Suggerimenti:

  • Per stimolare maggiormente le capacità cognitive del bambino potreste fare una lista di oggetti che dovrà tentare di riprodurre con la pongo.

 19. Gioco Tocca-Senti

Questo gioco è adatto a bambini di diversa età e può essere svolto sia da soli che in compagnia.

Di cosa avrete bisogno:

  • Una scatola di scarpe
  • Oggetti vari 

Come si gioca:

  • Prendete una scatola di scarpe che non utilizzate più e, su uno dei quattro lati, aiutandovi con un taglierino, ritagliate una fessura. Dovrà essere abbastanza grande da farci entrare la mano del bambino. 
  • A questo punto scegliete un oggetto e ponetelo all’interno
  • Il bambino inserirà la mano nella fessura, e dopo un breve “esame tattile” dovrà indovinare di che oggetto si tratta!

Suggerimenti:

  • Per rendere il gioco più interessante, scegliete oggetti dalla finitura differente.
  • Se si gioca in gruppo, segnate i punti su un foglio.

20. La Patata bollente

Quest’attività è perfetta da fare in gruppo ed è adatta a bambini di età diverse, dai 4 agli 8 anni.

Di cosa avrete bisogno:

Come si gioca:

  • Disponete i bambini in cerchio.
  • Appena la musica parte i bambini dovranno passarsi velocemente la patata (in altre versioni del gioco i bambini dicono anche “Passa la patata!”).
  • Il bambino che si ritrova con la patata bollente in mano quando la musica si ferma dovrà abbandonare il gioco. Ovviamente vince chi rimane nel gioco più a lungo!

21. Caccia al tesoro (Stampa Gratis)

Bambini giocano a fare i pirati

Questo passatempo è certamente uno dei più entusiasmanti e divertenti per i bambini, soprattutto perché si conclude con la vincita dell’ambito tesoro!

Se volete organizzarne una fatta davvero bene, vi consigliamo di leggere l’articolo che vi spiegherà come organizzare una caccia al tesoro, in cui potrete trovare tanti consigli e un Kit completo da stampare con gli indizi già pronti per casa e giardino.

In alternativa, potete dare un’occhiata all’articolo dedicato alla caccia al tesoro con prove da superare, oppure a quella a tema Halloween, che renderà il gioco ancora più avvincente!

Questo gioco, a seconda del grado di difficoltà degli indizi, può essere adatto a età diverse e dai 5 anni in poi. L’ideale è svolgere questo gioco formando due squadre numerose, ma volendo, si può fare anche con un piccolo gruppo giocatori singoli.

Di cosa avrete bisogno:​

  • Indizi inventati da voi oppure Kit Caccia al tesoro Clementoni
  • Un tesoro (dolcetti, giochini, ecc.)
  • Coccarde per distinguere le due squadre
  • Musica (Brano consigliato “Pirati dei Caraibi Theme” )
  • Costumi da Pirata e Piratessa

Come si gioca:

  • Posizionate gli indizi in luoghi diversi, inaspettati e non scontati.
  • Dividete i bambini in due squadre e date a ognuno una coccarda colorata (oppure un braccialetto ricavato da un nastro) che lo identifichi in una squadra.
  • Leggete il primo indizio e date il via alla gara. Accendete la musica che farà da “sottofondo” alla ricerca fino a che i bambini non abbiano trovato l’indizio, poi fermatela e leggetelo, fate ripartire la musica e così fino alla fine!

Suggerimenti:

  • Per aiutare i bambini potreste seminare delle monetine per terra, così da mostrare loro, a gradi linee, il percorso da seguire.
  • Per rendere la scoperta del tesoro ancora più divertente, potreste far costruire e decorare ai bambini un vero e proprio forziere utilizzando delle scatole di cartone e colori acrilici. Oppure potreste acquistare un vero forziere vintage.

21.1 Caccia alle Uova

bambini colorano le uova con mamma e papà

La caccia alle uova è davvero molto simile a una caccia al tesoro, ma ciò di cui i bambini vanno alla ricerca, sono delle uova colorate, che possono essere sode, vuote, in polistirolo, in legno e in plastica.

Secondo la tradizione, il gioco è svolto nel giorno di Pasqua e prevede che i bambini, nei giorni precedenti, colorino e decorino le uova insieme a mamma e papà.

Generalmente i bambini si divertono a colorare le uova sode con dei coloranti alimentari, così, il giorno di Pasqua, le potranno mangiare.

Ricordate che durante le festività si possono realizzare tanti lavoretti divertenti. Se si avvicina Halloween, ad esempio, potreste scaricare gratuitamente queste decorazioni da stampare e divertirvi tutti insieme ad addobbare la casa e il giardino per la festa più paurosa dell’anno!

22. Nascondino

Che dire…uno dei giochi che ha entusiasmato, da sempre, intere generazioni! Può essere svolto da bambini di età variegate, dai 5 ai 10 anni, ed è più divertente se si è in compagnia di tanti amichetti!

Di cosa avrete bisogno:

  • Spazio a sufficienza

Come si gioca:

  • Si fa la conta per scegliere il bambino che dovrà contare fino a 10 o 20 mentre gli altri si nascondono. Il bambino conterà a occhi chiusi e di spalle (contro un muro o un albero) e quella postazione prenderà il nome di “tana”.
  • Una volta finito di contare, il bambino dovrà andare cautamente alla ricerca degli altri.
  • Ogni volta che riuscirà a trovare un giocatore, dovrà correre verso la tana, e, toccando la superficie sulla quale si era appoggiato per contare, griderà il nome del bambino trovato, che verrà momentaneamente eliminato. Solitamente, il primo bambino trovato sarà colui che conterà al turno successivo.
  • Se uno dei giocatori riesce a raggiungere la tana prima del bambino che conta, dovrà gridare “tana” e si salverà!
  • In fine, se l’ultimo bambino riesce a fare tana, griderà “tana libera tutti”: in questo modo salverà coloro che erano stati trovati e il bambino che ha contato dovrà farlo di nuovo nel turno seguente.
  • Scopri di più sul come si gioca a nascondino 

Suggerimenti:

  • Per rendere il gioco ancora più divertente e creare un po’ di suspense, potreste provare a giocare al buio o con la luce soffusa!

23. Uno, due, tre, Stella!

Anche quest’ultimo fa parte dei giochi tradizionali e può essere svolto senza alcun problema a casa, a patto che abbiate un minimo di spazio a disposizione. La fascia d’età consigliata va dai 4 ai 10 anni. 

Di cosa avrete bisogno:

  • Spazio a sufficienza

Come si gioca:

  • Si fa la conta per scegliere il bambino che dovrà fare il “capo-gioco”.
  • Si stabilisce il punto e la distanza da cui gli altri bambini partiranno e il punto d’arrivo.
  • Il capo-gioco dovrà dare le spalle al resto dei bambini e gridare “Un, due, tre…Stella!” e voltarsi velocemente verso gli altri che invece, dovranno rimanere completamente immobili. Possono, infatti, avanzare solo quando il capo-gioco è girato. 
  • Se il capo-gioco voltandosi riesce a scovare qualcuno ancora intento a muoversi, quel qualcuno dovrà abbandonare il gioco.
  • Se uno dei giocatori riesce a giungere al punto d’arrivo (precedentemente stabilito), vince.

Suggerimenti:

  • Il gioco diventa ancora più divertente se oltre che immobilizzarsi, i bambini dovranno improvvisare delle boccacce o assumere pose inaspettate e ridicole.

24. Gioco dei palloncini

Non so voi, ma io adoravo i palloncini! Solo sentire il loro profumo mi faceva andare su di giri! Potrà sembrare un’idea assurdamente semplice, ma vi assicuro che sarà abbastanza per intrattenere e divertire bambini anche di età molto diverse fra loro!

Di cosa avrete bisogno:

Come si gioca:

  • Date a ogni bambino un palloncino e fatelo decorare a piacimento utilizzando dei pennarelli acrilici. Una volta decorati, accendete la musica e date il via: i bambini dovranno lanciare i palloncini in aria e cercare di non farli cadere!
  • Chi fa cadere il palloncino esce dal gioco e vince chi rimane da solo.

Suggerimenti:

  • Per rendere il gioco ancora più esilarante, chiedete ai bambini di ballare contemporaneamente!

25. Tutt’orecchi

Il nome potrà suonare strano, ma si tratta di un’attività divertente e davvero semplice da svolgere, che coinvolge principalmente uno dei cinque sensi umani, ovvero: l’udito! Quest’attività è l’ideale per la fascia d’età 5-12 anni e oltre a intrattenere i bambini, aiuterà loro a focalizzare l’attenzione e a esercitare le abilità uditive.

Di cosa avrete bisogno:

  • Una benda
  • Oggetti vari
  • Spazio minimo per giocare

Come si gioca:

  • Scegliete un numero abbastanza grande di oggetti, possibilmente molto diversi tra loro, e posizionateli sul tavolo (per es. un libro, un mattarello, un mouse, una pentola, ecc.).
  • Date al bambino 10 secondi per osservarli.
  • Allo scadere del tempo, bendate il bambino e prendete uno degli oggetti, cercando di fare rumore.
  • Il bambino otterrà 1 punto ogniqualvolta indovinerà un oggetto.

Suggerimenti:

  • Scegliete oggetti molto diversi, così da dare vita a rumori che si distinguano bene tra loro!

26. La pesca dei pesciolini

Si tratta di un gioco tranquillo e rilassante da fare sia da soli che in compagnia; è adatto a bambini dai 4 ai 7 anni. 

pesca dei pesciolini per bambini

Di cosa avrete bisogno:​

  • Un set Pesca dei pesciolini che potete costruire da soli oppure acquistare.
  • Oppure stampa dei pesciolini da colorare e ritagliare

Come si gioca:

  • Prima di tutto, se volete costruire la pesca dei pesciolini potreste farvi aiutare dai vostri bambini! Date loro il compito di disegnarne almeno 10 diversi tra loro. Alla canna da pesca, invece, ci penserete voi: vi servirà un bastoncino lungo 50 cm, un po’ di spago e un classico gancio a uncino (ovviamente non appuntito!).
  • Quando i pesciolini saranno ultimati, attaccate su ognuno (dalla parte della bocca) una piccola porzione di spago, così che il bambino possa sollevarli utilizzando la canna da pesca!
  • Il gioco può iniziare: ogni pesciolino catturato varrà 1 punto.

Suggerimenti:

  • Per rendere il gioco più coinvolgente e stimolante, potete dare al bambino un massimo di 10 secondi per ogni tentativo di pesca! 
  • Se volete strafare e creare l’atmosfera perfetta, beh non vi resta che far partire la canzone “Pesciolino Dance

27. Staffetta con uovo e cucchiaio

La staffetta è un gioco che tradizionalmente si svolge all’esterno, ma tutto sommato, nulla ci vieta di farlo anche in casa. La versione che vi proponiamo qui è, a nostro parere, la più divertente e coinvolgente. La fascia d’età consigliata per quest’attività è 4-9 anni. 

Di cosa avrete bisogno:

Come si gioca:

  • Delineate il percorso con del nastro adesivo; più il percorso sarà irregolare, più il gioco sarà impegnativo.
  • I bambini dovranno effettuare il percorso tenendo in equilibrio l’uovo sul cucchiaio. 
  • Il vincitore sarà colui che riuscirà a non far cadere l’uovo e terminerà il percorso nel minor tempo possibile!

Suggerimenti:

  • Per sfidare ulteriormente le capacità di equilibrio dei bambini potreste proporre di tenere il cucchiaio in bocca!
  • A fine gioco, preparate una bella merenda nutriente…ovviamente a base di uova sode!

>>> Guarda altre Staffette Divertenti

28. Strega comanda colore

Questo gioco è uno degli evergreen di sempre, alla stregua di Nascondino o 123 Stella. Il numero minimo di partecipanti è tre, ma è più divertente se sono presenti più giocatori. La fascia d’età consigliata va dai 4 ai 10 anni e si tratta di un gioco che va, evidentemente, a stimolare la capacità reattiva dei bambini.

Di cosa avrete bisogno:

  • Spazio per giocare

Come si gioca:

  • I giocatori fanno la conta per decidere chi impersonerà la Strega, ovvero colui che dirigerà il gioco.
  • A questo punto, la Strega pronuncia la fatidica frase “Strega comanda color…” seguita dal nome di un colore. Gli altri dovranno immediatamente trovare un oggetto di quel colore e toccarlo, salvandosi. L’obiettivo della Strega sarà riuscire a toccare uno dei giocatori prima che questi ultimi siano riusciti a mettersi in salvo.
  • Chi viene catturato diventerà la Strega nel turno seguente.

Suggerimenti:

  • Tirate fuori dall’armadio un cappello da strega e utilizzatelo per rendere il gioco più simpatico e divertente. 

29. La catena di parole

Si tratta di un gioco semplice, tranquillo e stimolante; la fascia d’età consigliata va, in linea di massima, dai 5 ai 10 anni. 

Di cosa avrete bisogno:

  • Un minimo spazio per giocare
  • Un minimo di due giocatori

Come si gioca:

  • Uno dei giocatori inizia il gioco scegliendo e pronunciando una parola e l’altro dovrà dirne un’altra che si ricolleghi in qualche modo alla prima e così via.

Suggerimenti:

  • Scrivete le parole su un foglio, quando la catena di parole finirà, potrete osservarla e riflettere su dove questo lungo viaggio di parole vi ha portato! 

30. Puzzle

I puzzle sono un ottimo modo per i bambini di passare un pomeriggio tranquillo, ma al tempo stesso coinvolgente. Si tratta di un’attività che richiede una certa dose di concentrazione, che è sempre bene esercitare. Quest’attività può essere svolta da soli, o in compagnia, e, a seconda della grandezza delle tessere, può essere adatta a bambini di età differenti. 

puzzle per bambini

Di cosa avrete bisogno:​

Come si gioca:

  • L’obiettivo del gioco è unire correttamente tutti i tasselli e formare l’immagine completa.

Suggerimenti:

  • Una volta completato il puzzle, spruzzateci sopra l’apposita colla per puzzle e incorniciatelo! Il bambino andrà fiero della sua “creazione”.

31. Chi ride prima

Questo gioco è uno dei più semplici ed elementari che possano esistere, ma può essere un valido passatempo da intramezzare ad altri giochi in un lungo pomeriggio casalingo. Quello che è indubbio, è che si ride a crepapelle!

Di cosa avrete bisogno:

  • Piccolo spazio per giocare

Come si gioca:

  • Si gioca in due.
  • L’obiettivo del gioco è rimanere seri il più a lungo possibile mentre ci si guarda intensamente negli occhi. 
  • Chi ride o distoglie lo sguardo perde.
  • Il gioco si conclude con il vincitore che assegna una penitenza, a sua scelta, all’altro giocatore.

32. Gioco della Memoria

Si tratta di un classico gioco statico che stimola le abilità mnemoniche dei bambini. Il numero minimo di partecipanti è 2 e il grado di difficoltà aumenta in base al numero delle tessere presenti. Può essere adatto a bambini dai tre anni in poi.

Di cosa avrete bisogno:

  • Gioco del Memory: puoi scegliere se acquistarlo su Amazon o scaricare una versione da stampare dal nostro sito. Sulla pagina che vi abbiamo linkato troverete 8 tipi di memory diversi: in bianco e nero, a colori, da colorare, degli animali, frutta e verdura, dei colori, delle tabelline, dei dinosauri e per imparare l’orologio.
  • Spazio per giocare

Come si gioca:

  • Prima di tutto, date il compito ai vostri bambini di creare il gioco! Muniteli di un cartoncino bianco dal quale dovranno ritagliare 32 piccoli quadrati (6 x 6 cm). Sopra di essi disegneranno oggetti, animali, ecc. Ovviamente ogni immagine andrà disegnata per due volte. In alternativa
  • Ultimato il gioco, i bambini potranno iniziare! Le tessere andranno disposte a dorso coperto e a caso.
  • Il primo giocatore inizia rivelando due tessere: se riesce a trovare la coppia identica continua, altrimenti tocca all’altro giocatore. Ovviamente, più il gioco andrà avanti, più sarà facile accoppiare le tessere, a patto che i giocatori ne ricordino l’esatta posizione.
  • Vince chi alla fine ha trovato più coppie.

33. Ripetere le Tabelline Divertendosi

Giocare vuol dire anche imparare, proprio per questo potreste approfittare di un momento di noia per ripetere un po’ di tabelline. Se pensate che i vostri bambini potrebbero storcere il naso alla vostra proposta, vi potreste ricredere! Date un’occhiata all’articolo in cui abbiamo messo insieme 15 giochi per ripetere le tabelline da stampare gratis. All’interno troverete tanti giochi che i bambini potranno fare da soli e in compagnia, come alcuni memory, dei labirinti, dei disegni da colorare e, addirittura, un cruciverba! In basso potete vedere un esempio di gioco con le tabelline. Buon divertimento!

Gioco per ripetere la tabellina del 2 da fare in casa

34. Acqua, Fuochino, Fuoco

Un gioco semplice e perfetto da fare in casa. É adatto, in linea di massima, a bambini dai 5 anni in poi. Si può giocare con un minimo di due partecipanti.

Di cosa avrete bisogno:

  • Oggetti vari

Come si gioca:

  • Uno dei bambini, senza farsi vedere dagli altri, sceglierà un oggetto da nascondere. Lo potrà nascondere in qualsiasi punto della casa.
  • Una volta nascosto, il gioco può iniziare. L’altro giocatore andrà alla ricerca dell’oggetto segreto e sarà guidato dalle indicazioni dell’altro bambino che dirà “acqua” se si trova lontano dall’oggetto, “fuochino” se si sta avvicinando e “fuoco” se è proprio lì davanti.

35. Costruire un Orologio di Carta

Se sei alla ricerca di un’attività poco movimentata e che richieda pochi mezzi, costruire un orologio di carta è senza dubbio un’ottima idea! Tutto ciò di cui avrete bisogno sono 2 piatti di plastica, forbici, matita e pennarelli.

In più, se i bambini che dovrete intrattenere hanno tra i 5 ed i 6 anni, sarà una buona idea utilizzare il tempo a disposizione per insegnar loro come si legge l’orologio. Se già lo sanno fare potrete invece organizzare un gioco a tempo molto divertente come “pesca l’orario” (guarda come si gioca).

pesca l'orario - gioco per insegnare l'orologio ai bambini

36. Trasformare il pop it in uno stampo per il ghiaccio

I bambini sono molto affascinati dagli stati dell’acqua (solido, liquido e gassoso) e potreste utilizzare il pop it per rendere l’apprendimento ancora più divertente.

Potrebbe essere una buona occasione per spiegare loro che le condizioni ambientali sono la causa principale del cambiamento dello stato dell’acqua. Per approfondire, date un’occhiata ad altri giochi da fare con pop it oppure, se non avete la minima idea di cosa stiamo parlando, leggete l’articolo in cui vi spieghiamo cosa sono e chi li ha inventati.

37. Disegna la regola

Questo gioco è adatto soprattutto ai bambini tra i 4 e i 6 anni e l’obiettivo e quello di memorizzare e interiorizzare le regole.

Di cosa avrete bisogno:

  • Fogli A4
  • Colori

Come si gioca:

  • Prendete alcuni fogli A4 e su ognuno di essi scrivete una regola diversa, per esempio “In casa non si urla”, “In casa non si corre”, “Bisogna essere felici e non lamentarsi sempre”, ecc. I bambini dovranno ideare un disegno per descrivere e illustrare la regola. Questo favorisce il processo d’interiorizzazione delle regole.

Suggerimenti:

Non hai trovato quello che cercavi? Guarda altri 20 giochi per bambini da fare al chiuso


Ti Potrebbe Interessare: Giochi da Fare, Animazione per Bambini

Giochi festa compleanno adulti ragazzi copertina

20 Giochi per una Festa di Compleanno per Ragazzi e Adulti

Qui troverai 20 giochi da fare a una festa i compleanno per ragazzi e adulti, perfetti sia in casa che all’aperto! Buona Lettura!

Domande gioco della scarpa per sposi

Gioco della Scarpa | 50 Domande Divertenti per gli Sposi

Qui troverai una lista 50 domande divertenti e scomode da fare agli sposi durante il gioco della scarpa! Entra Subito!

Domande vero o falso facili e difficili copertina

60 Domande “Vero o Falso” di Cultura Generale (con risposta)

Ecco 60 domande Vero o Falso sia facili che difficili e adatte sia ai bambini che agli adulti. Alcune sono interessanti altre divertenti! Entra Subito!

domande per conoscersi meglio copertina

150 Domande per Conoscersi e Consolidare l’Amicizia

Ecco qui 150 domande per conoscere meglio qualcuno, perfette per adulti e bambini, tra amici e in coppia. Entra Subito!

Giochi per potenziare la memoria copertina

10 Giochi e Attività Divertenti per Potenziare la Memoria

Ecco 10 giochi per migliorare la memoria visiva e uditiva di bambini, adulti e anziani, con l’uso di numeri, immagini e colori. Entra Subito!

Domande obbligo o verità copertina

Obbligo o Verità | 60 Domande Scomode e Divertenti

Ecco 60 Domande davvero divertenti da fare in Obbligo e Verità. Perfette per adulti e bambini, tra amici e in coppia. Entra Subito!

Ultimi articoli