25 Giochi Statici e di Movimento da Fare con Bambini di 3 anni


*Questo post contiene link affiliati -  In qualità di Affiliato Amazon, ricevo un guadagno per ciascun acquisto idoneo.

Giochi da fare con bambini di 3 anni

Siete alla ricerca di giochi e attività da fare con bambini di 3 anni, ma non avete la più pallida idea di dove iniziare?

Niente paura, in questo articolo troverete tanti giochi (statici, di movimento e musicali) che vi aiuteranno a tenere a bada le piccole pesti, sia maschi che femmine.

Come immaginerete, intrattenere i bambini di 3 anni non è un’impresa semplice perché, pur essendo molto attratti dai giochi statici e di movimento, non hanno ancora le competenze per seguire perfettamente le regole del gioco.

Inoltre, molto spesso a questa età la capacità di focalizzare l’attenzione è abbastanza limitata.

Ma non tutto è perduto e ve lo dimostreremo! Buona lettura!


1. Il gioco dell’equilibrista

Si tratta di un’attività semplice che potete fare sia in casa, sia in giardino o veranda. È perfetta per i bambini più piccoli perché stimola l’equilibrio e, in generale, lo sviluppo delle abilità motorie.

Di cosa avrete bisogno:

Come si gioca:

  • Attaccate gli scotch colorati sul pavimento.
  • Ad ogni colore corrisponderà un diverso modo di camminare (per esempio, “sullo scotch rosso si saltella, su quello nero si procede indietro, ecc.).
  • Vince chi riesce a camminare sull’intera lunghezza dello scotch senza cadere!

2. Gioco del Bowling

Questa attività è semplice e coinvolgente. Aiuta a stimolare la concentrazione e la coordinazione occhio-mano.

Di cosa avrete bisogno:

  • Pavimento liscio e regolare
  • 10 bottiglie di plastica vuote (oppure anche 10 lattine)
  • Una pallina di plastica o da tennis
  • Nastro adesivo 
  • Pennarelli colorati acrilici (che hanno una tenuta perfetta sulla plastica)

Come si gioca:

  • Create la pista utilizzando lo scotch, segnando anche il punto dal quale lanciare la pallina.
  • Rimuovete l’etichetta in plastica dalle bottiglie per permettere ai bambini di decorarle con i pennelli colorati acrilici.
  • Una volta decorate, posizionatele ad una estremità della pista: potreste posizionarle in modo classico (ovvero formando 4 file) oppure in fila indiana.
  • Si guadagna 1 punto per ogni bottiglia caduta. Vince chi accumula più punti!

Suggerimenti:

3. Corsa con ostacoli

La corsa a ostacoli è un’attività dinamica e divertente, che si può svolgere con tanti materiali diversi. Se avete intenzione di farla in casa, però, fate attenzione a scegliere una zona lontana da spigoli o ostacoli ingombranti.

Di cosa avrete bisogno:

  • Sedie
  • Coperte
  • Coni e bastoni
  • Hula Hoops
  • Tunnel
  • E qualsiasi cosa possa tornare utile!

Come si gioca:

  • Ideate il percorso e fate in modo si presenti piuttosto variegato.
  • Cronometrate il tempo che il bambino impiega a completarlo.
  • Vince chi completa il percorso nel minor tempo possibile!

4. Gioco delle palline colorate

Questa attività è perfetta per bambini di 3 anni e si presta soprattutto per essere svolta in gruppo. É un’attività particolarmente adatta ai gruppi di bambini scalmanati, che proprio non riescono a stare fermi.

Di cosa avrete bisogno:

Come si gioca:

  • Dividete i bambini in due squadre e assegnate un contenitore a ciascuna di esse.
  • Accendete la musica e contestualmente buttate tutte le palline colorate per terra.
  • I bambini dovranno cercare di prendere il maggior numero di palline e riporle all’interno del loro contenitore.
  • Quando la musica si ferma (solitamente dopo qualche minuto), si procede alla conta delle palline e vincerà…chi ne avrà raccolte di più!

Suggerimenti:

5. Il palloncino birichino

Quest’attività è una via di mezzo tra uno spettacolino e un gioco. Per i bambini è molto coinvolgente ed esilarante, a patto che chi dirige il gioco ci metta un minimo di espressività e fantasia.

Di cosa avrete bisogno:

  • Un palloncino

Come si fa:

  • Prendete un palloncino, gonfiatelo ma non fate il nodo
  • Mostratelo ai bambini dicendo loro che il palloncino è un po’ “monello” perché gli piace scappare via per andare a comprare le caramelle
  • Fate finta di parlare con il palloncino dicendogli “Palloncino, so che ti piacciono le caramelle, ma rimani con noi e fai il bravo!”
  • Improvvisamente lasciate la presa ed il palloncino volerà in giro per la stanza
  • A questo punto dite ai bambini che devono andare a cercare e riportare il palloncino birichino. Ripetete lo stesso sketch più volte

Suggerimenti:

  • Disegnate sul palloncino degli occhi, un naso e una linguaccia così da rendere il palloncino ancora più birichino

>>> Ti Potrebbe Interessare: 25 Quiz e Domande per Bambini dai 3 ai 5 Anni

6. Il gioco del mare

Questo gioco di gruppo per bambini è uno dei più classici, ma è davvero divertente e vi può salvare quando davvero non sapete cosa far fare alle piccole pesti di 3 anni. Il gioco stimola la fantasia e riesce ad attirare l’attenzione dei bambini grazie al suo ritmo incalzante.

Di cosa avrete bisogno:

  • Un telo paracadute (come questo su Amazon, per esempio)
  • Alcune palline colorate per bambini

Come si gioca:

  • Il gioco è molto semplice: i bambini dovranno disporsi intorno al paracadute ed aggrapparsi alle 11 maniglie in nylon cucite sul perimetro.
  • Chi dirige il gioco inviterà i bambini a scuotere il telone simulando i diversi stati in cui il mare si può trovare. Quando “chiamerete” il mare calmo, i bambini dovranno essere immobili. Con il mare leggermente mosso, i bambini dovranno muovere il telo in modo molto delicato. Quando chiamerete il “mare mosso”, i bambini inizieranno a scuotere il telone in maniera più energica. Alla fine arriverà la “mega-tempesta” in cui i bambini si divertiranno a scuotere il telone con tutte le loro energie.

Suggerimenti:

  • Tenete a mente che potete aggiungere molte altre “posizioni”. Ad esempio la posizione “mare al centro” in cui tutti i bambini corrono verso il centro del telo. Poi “mare largo“, in cui tutti i bambini tornano nella loro posizione di partenza. Poi “mare seduto“, ed i bambini si devono sedere istantaneamente.

>>> Guarda altri Giochi ed Attività con il Paracadute Ludico

7. La cucina immaginaria

Come leggiamo su Uppa.it, il gioco simbolico è un’attività importante, raffinata e impegnativa, che si sviluppa e progredisce durante l’infanzia, a partire dai due anni di vita. Giocando a far finta, i bambini esercitano la propria immaginazione e creatività, sviluppano l’autoconsapevolezza, affinano l’empatia, esplorano mondi sconosciuti ed esercitano abilità cognitive e relazionali.

Di cosa avrete bisogno:

  • Semplici utensili presi dalla vostra cucina
  • Eventuali ingredienti, vegetali già tagliati, impasti, ecc. 

Come si gioca:

  • Scegliete e preparate un’area del tavolo dove il bambino/i bambini potranno giocare con gli utensili.
  • Copritela con una tovaglia water-proof.

Suggerimenti:

  • Per rendere tutto più coinvolgente, prendete parte al gioco, ordinando e provando i piatti del vostro “chef di fiducia”.
  • Potreste pensare di arricchire il gioco acquistando un set da chef, completo di grembiule e cappello! Oppure perché, no, un libro di ricette per bambini su Amazon.

8. Giocare con il Pongo

La pongo, o pasta modellabile, è uno dei giochi di manipolazione più amati e popolari tra i bambini di tre anni. É un’attività che si può fare da soli o in compagnia e stimola la creatività e le abilità manuali del bambino. 

Di cosa avrete bisogno:

Come si gioca:

  • Organizzate un’area dove il bambino potrà giocare con la pasta modellabile. 
  • Posizionate una tovaglia impermeabile ed eventuali strumenti accessori.

Suggerimenti:

  • Per stimolare maggiormente le capacità cognitive del bambino potreste fare una lista di oggetti che dovrà tentare di riprodurre con la pongo.

9. La patata bollente

Quest’attività musicale è perfetta da fare in gruppo ed è adatta a bambini di età diverse, dai 3 agli 8 anni.

Di cosa avrete bisogno:

Come si gioca:

  • Disponete i bambini in cerchio.
  • Appena la musica parte i bambini dovranno passarsi velocemente la patata (in altre versioni del gioco i bambini dicono anche “Passa la patata!”).
  • Il bambino che si ritrova con la patata bollente in mano quando la musica si ferma dovrà abbandonare il gioco. Ovviamente vince chi rimane nel gioco più a lungo!

10. Gioco dei palloncini

Potrà sembrare un’idea semplice, ma vi assicuro che sarà abbastanza per intrattenere e divertire bambini di 3 anni, che, solitamente, hanno un vero e proprio debole per i palloncini!

Di cosa avrete bisogno:

Come si gioca:

  • Date a ogni bambino un palloncino e fatelo decorare a piacimento utilizzando dei pennarelli acrilici. Una volta decorati, accendete la musica e date il via: i bambini dovranno lanciare i palloncini in aria e cercare di non farli cadere per terra!
  • Chi fa cadere il palloncino esce dal gioco e vince chi rimane da solo.

Suggerimenti:

  • Per rendere il gioco ancora più esilarante, chiedete ai bambini di ballare contemporaneamente!

11. La pesca dei pesciolini

Si tratta di un gioco tranquillo e rilassante da fare sia da soli che in compagnia. Giocando alla pesca dei pesciolini i bambini eserciteranno e stimoleranno le abilità manuali, affinando la capacità di concentrazione.

Di cosa avrete bisogno:

Come si gioca:

  • Prima di tutto, se volete costruire la pesca dei pesciolini potreste farvi aiutare dai vostri bambini! Date loro il compito di disegnarne almeno 10 diversi tra loro. Alla canna da pesca, invece, ci penserete voi: vi servirà un bastoncino lungo 50 cm, un po’ di spago e un classico gancio a uncino (ovviamente non appuntito!).
  • Quando i pesciolini saranno ultimati, attaccate su ognuno (dalla parte della bocca) una piccola porzione di spago, così che il bambino possa sollevarli utilizzando la canna da pesca!
  • Il gioco può iniziare: ogni pesciolino catturato varrà 1 punto.

Suggerimenti:

  • Per rendere il gioco più coinvolgente e stimolante, potete dare al bambino un massimo di 10 secondi per ogni tentativo di pesca! 
  • Se volete strafare e creare l’atmosfera perfetta, beh non vi resta che far partire la canzone “Pesciolino Dance

12. Riconosci il personaggio

Questo gioco è costituito da 8 schede che hanno come protagonista un personaggio di fantasia che nasce dalla fusione di altri due celebri personaggi dei cartoni animati: una specie di Frankenstein, insomma. Forse qualche bambino potrebbe trovare difficoltà, ma l’organizzatore del gioco è autorizzato a dare degli aiutini.

Di cosa avrete bisogno:

  • 8 schede da stampare (che potete scaricare qui sotto gratuitamente)

Come si gioca:

  • Mettete i bambini seduti in cerchio e date il via al gioco
  • Mostrate una tessera alla volta, ognuna per pochi secondi (più i bambini sono grandi più sarete veloci)
  • Vince chi indovina più personaggi

Suggerimenti:

  •  Stampate le schede su foglio A4, plastificatele e ritagliatele; in questo modo le potrete riusare anche per altri eventi.

13. Teatrino dei burattini

Il teatrino dei burattini è uno di quegli spettacoli che i bambini iniziano ad apprezzare e a seguire proprio a partire dai 3 anni di età. Inutile dire che, se fatto bene, i bambini ne rimarranno incantati e si faranno grasse risate!

Di cosa avrete bisogno:

  • Un teatrino dei burattini e una storia
  • Delle marionette

Come si gioca:

  • Il teatrino non è un vero e proprio gioco, ma uno spettacolo. A seconda della lunghezza della storia potrete intrattenere i bambini dai 20 ai 40 minuti.

Suggerimenti:

  • Per rendere il teatrino più divertente per i bambini cercate di dare ai personaggi voci diverse, ma soprattutto buffe. Inoltre, un’ottima idea è quella di coinvolgerli nella storia, magari facendo loro delle domande.

14. Tiro al barattolo

Attività semplice e coinvolgente, aiuta i bambini a stimolare la concentrazione e la coordinazione occhio-mano.

Di cosa avrete bisogno:

Come si gioca:

  • Posizionate i barattoli formando una piramide (4+3+2+1)
  • Stabilite la distanza dalla quale i giocatori dovranno tirare
  • Si guadagna 1 punto per ogni barattolo caduto. Vince chi accumula più punti!

Suggerimenti:

  • Potete rendere il gioco più facile o difficile modificando la distanza dalla quale i bambini possono tirare. Più saranno lontani dai barattoli, più sarà difficile e viceversa!

15. Gioco Tocca-Senti

Questo gioco può essere svolto sia da soli che in compagnia ed è un’attività perfetta per stimolare il senso del tatto nei bambini di 3 anni.

Di cosa avrete bisogno:

  • Una scatola di scarpe
  • Oggetti vari 

Come si gioca:

  • Prendete una scatola di scarpe che non utilizzate più e, su uno dei quattro lati, aiutandovi con un taglierino, ritagliate una fessura. Dovrà essere abbastanza grande da farci entrare la mano del bambino. 
  • A questo punto scegliete alcuni oggetti e poneteli all’interno
  • Il bambino inserirà la mano nella fessura, e dopo un breve “esame tattile” dovrà sceglierne uno e indovinare di cosa si tratta!

Suggerimenti:

  • Per rendere il gioco più interessante, scegliete oggetti dalla finitura differente (ad es. un peluche, una spazzola, una spugna, una forchetta, ecc.)

16. Simone dice

Questo gioco può essere svolto ovunque, sia in italiano che in inglese, se si tratta di bambini bilingue (Simon says). É un ottimo escamotage per ripetere le parti del corpo ed imparare a dare comandi.

Di cosa avrete bisogno:

  • Nulla

Come si gioca:

  • La maestra o l’animatore si posizionano di fronte al gruppo di bambini e iniziano a dare i comandi
  • Se il comando è preceduto dalla frase “Simone dice” oppure “Simon says” i bambini dovranno copiare l’azione (ad es. Simone dice…mani sulle guance! Oppure, nella variante in inglese, Simon says, hands on your cheeks). Se invece la frase non è preceduta da “Simon says” i bambini non dovranno copiare l’azione, pena l’esclusione dal gioco.

Suggerimenti:

  • Cercate di sbizzarrirvi con i comandi per renderli più divertenti e cercate di essere veloci per dare un ritmo sostenuto al gioco. Esempi di comandi potrebbero essere: “Simone dice fate una giravolta e sedetevi”, “Simone dice battete le mani e toccate il vostro naso”, oppure in inglese “Simon says turn around in a circle and sit down” oppure “Simon says clap your hands and touch your nose”, ecc.
  • In alternativa, date un’occhiata ad altri giochi per imparare l’inglese oppure, perché no, ai libri per bambini in inglese.

17. Fare un puzzle

I puzzle sono un ottimo modo per passare un pomeriggio tranquillo con i bambini, ma al tempo stesso coinvolgente. Si tratta di un’attività che richiede una certa dose di concentrazione e impegno. Quest’attività può essere svolta da soli, o in compagnia.

Di cosa avrete bisogno:

Come si gioca:

  • L’obiettivo del gioco è unire correttamente tutti i tasselli e formare l’immagine completa.

Suggerimenti:

18. Creare un’opera d’arte con i pop it

Questa idea è l’ideale se siete alla ricerca di un’attività originale e che stimoli la creatività nei bambini. Si può svolgere in qualunque posto, sia a casa che a scuola.

Di cosa avrete bisogno:

Come si fa:

  • Potete utilizzare pop it di qualsiasi forma e dimensione e volendo anche più di uno.
  • Versate 4-5 colori diversi di tempere sopra al pop it e aiutandovi con un pennello distribuitele uniformemente su tutta la superficie del pop it
  • Capovolgetelo su un foglio
  • L’effetto finale sarà molto carino: un pattern colorato e psichedelico!

Suggerimenti:

19. Il gioco della pasta 

Il gioco della pasta è un gioco a squadre divertente, che stimola la velocità e la motricità fine. I bambini potranno rimanere comodamente seduti per tutta la durata del gioco.

Di cosa avrete bisogno:

  • Un pacco di rigatoni
  • Filo di spago
  • 4 recipienti

Come si gioca:

  • Dividete i bambini in due squadre e fateli sedere per terra uno di fianco all’altro per formare una lunga fila
  • Consegnate i recipienti con la pasta ai due bambini “capo-fila” e gli altri due recipienti vuoti agli ultimi della fila
  • Lo scopo del gioco è far scorrere nel minor tempo possibile più rigatoni lungo lo spago e dunque avere più pasta nel proprio recipiente entro lo scadere del tempo

Suggerimenti:

  • Per rendere il gioco più dinamico e divertente, mettete su una colonna sonora ad hoc, come “Viva la pappa col pomodoro” di Rita Pavone

20. Saltare

Chiunque abbia un figlio, un fratellino o un nipotino, sa bene quanto i bambini di 36 mesi adorino saltare; è il loro modo per esprimere tutta la loro gioia di vivere ed è un desiderio che deve essere accolto e stimolato. C’è però da dire che mamma e papà non sono sempre contenti quando vedono il loro bimbo saltare sul letto appena fatto, con il rischio di cadere su qualche spigolo della camera da letto. Proprio per questo motivo, sono stati inventanti i gonfiabili per bambini oppure i tappeti elastici.

Di cosa avrete bisogno:

  • Un gonfiabile o un tappeto elastico

Come si gioca:

  • Gonfiate il gonfiabile o montate il trampolino elastico
  • Accendete la musica e date il via alle danze! Vince chi salta più in alto.

Suggerimenti:

  • Vietate ai bambini di portare con sé cibo o altri oggetti con cui potrebbero farsi male mentre saltano.

21. Costruire una casetta di cartone

Anche se non si tratta di un vero e proprio gioco, i bambini adorano costruire e inventare, soprattutto se si tratta di una casetta tutta loro! Questa attività è bene che sia svolta sotto la supervisione dei genitori o chi ne è incaricato.

Di cosa avrete bisogno:

  • Due scatole grandi di cartone
  • Scotch e forbici
  • Colla a caldo
  • Pezzi di stoffa colorata, colori e altri dettagli per la decorazione

Come si gioca:

22. Costruire una pignatta e…distruggerla!

La pignatta è un gioco molto divertente che, con le dovute accortezze, può essere svolto anche in casa; ma prima di tutto bisogna costruirla! Si tratta di un gioco particolarmente adatto alle feste di compleanno oppure ad altre occasioni simili.

Di cosa avrete bisogno:

  • Un palloncino
  • Fogli di giornale
  • Colla
  • Forbici

Come si gioca:

  • Prima di tutto, leggete l’articolo su come costruire una pignatta in casa
  • Una volta che avrete realizzato una bella pignatta insieme ai vostri bambini, potrete inserire al suo interno tanti dolcetti e giochini per romperla in un pomeriggio di noia oppure durante una festa

23. Il cantastorie

Leggere ad alta voce ai bambini piccoli ha un impatto positivo sullo sviluppo delle abilità cognitive e del linguaggio, è per questo motivo che leggere un libro è sempre una buona idea. Uno studio (2008) ha sottolineato come leggere insieme influenzi positivamente la relazione genitore-figlio, promuova l’alfabetizzazione e lo sviluppo del linguaggio.

Di cosa avrete bisogno:

Come si fa:

  • Cercate di scegliere sempre lo stesso momento della giornata da dedicare alla lettura, così da creare una piacevole abitudine. Scegliete un momento che si presta ad un’attività così tranquilla: magari dopo il bagnetto oppure dopo la pappa o ancora prima di andare a dormire, quando i bambini sono rilassati e soddisfatti.
  • Mentre leggete, cercate di modificare il tono, alzando e abbassando la voce e dando ai personaggi voci diverse!

Suggerimenti:

24. Babydance

La babydance è una delle attività più divertenti e amate dai bambini, soprattutto intorno ai 3/4 anni. Si tratta di un gioco che permette loro di muoversi e sfogarsi, a passo di musica! Come leggiamo su Corriere.it, un team di studiosi ha preso in esame un campione di bimbi dai cinque mesi ai due anni e ha riscontrato una naturale predisposizione verso il ballo. Quindi ne deduciamo che l’attrazione nei confronti della danza è innata e va assecondata.

Di cosa avrete bisogno:

  • Uno stereo

Come si fa:

  • Ecco le canzoni più popolari: Pulcino pio, La zia di Forlì, La macchina del capo, Gioca Jouer, Il ballo del Qua Qua, Ciapa la galeina, Bomba, Pesciolino Dance, Veo Veo, La canzone del capitano, ecc.

25. Il libro delle magie

Questo libro è uno dei cavalli di battaglia di ogni animatore o maestra che si rispetti! I bambini di 3 anni ne rimangono sempre incantati e riuscirete ad intrattenerli per almeno 15 minuti.

Di cosa avrete bisogno:

Come si fa:

  • Il funzionamento è del tutto automatico e non richiede particolari abilità manuali; vi basterà leggere le istruzioni.
  • Il mago apre il libro mostrando le pagine completamente bianche. Poi, dopo aver recitato una formula magica insieme ai bambini, lo sfoglia un’altra volta; ora sulle pagine appaiono dei disegni di animali in bianco e nero. Ancora una volta, il mago e i bambini ripetono la formula magica e… incredibile… adesso i disegni sono coloratissimi!

Per concludere…

Cari amici, siamo giunti al termine di questa carrellata di giochi adatti ai bambini di 3 anni. Per commenti, domande o se avete altre idee di giochi da aggiungere a questa lista per renderla più completa, inviateci un messaggio tramite la nostra pagina contatti. Nel frattempo, alla prossima! ❣


Approfondisci la categoria: Giochi da fare

quiz sugli animali per bambini copertina

Quiz per Bambini sugli Animali | 100 Domande da Stampare

Qui troverai 100 domande sugli animali con risposte incluse, perfette per bambini di tutte le età. Le potrai scaricare e stampare gratis. Entra Subito!

Bambini giocano a Ruba bandiera

Tutto Quello che Devi Sapere per Giocare a Ruba Bandiera

Ruba bandiera è uno dei giochi di gruppo più classici di sempre: entra e scopri come si gioca e cosa fare per renderlo ancora più divertente!

Come si gioca a Nascondino

Come si Gioca a Nascondino e Cosa Serve | Le Regole da Sapere

Se volete giocare a Nascondino ma non avete la più pallida idea di quali siano le regole, questo articolo vi sarà utile per togliervi ogni dubbio.

Come-si-gioca-a-guardie-e-ladri

Come si Gioca a Guardie e Ladri | Ecco le Regole e le Varianti

Ecco come si gioca a Guardie e ladri, uno dei giochi di gruppo più classici e amati di sempre!

Come si gioca a palla avvelenata

Tutti i Modi per Giocare a Palla Avvelenata | Ecco le Regole

Palla Avvelenata viene spesso confusa con Palla Prigioniera, ma non sono la stessa cosa. Entra e scopri subito come si gioca a questo gioco!

come iniziare caccia al tesoro copertina

Come iniziare una Caccia al Tesoro in Casa o in Giardino

Ecco spiegato come si da inizio ad una caccia al tesoro per bambini ed adulti: le frasi e gli indovinelli perfetti! Entra subito!

Cris Venneri

Laureata in Scienze Linguistiche, Letterarie e della Traduzione, è docente di lingua e cultura inglese nella scuola secondaria e ha un passato nell'organizzazione di eventi per bambini. Appassionata di linguistica, language teaching, arti figurative, natura e spiritualità. Adora fare regali.

Articoli recenti