25 Giochi Tranquilli da Fare da Seduti con i Bambini


*Questo post contiene link affiliati -  In qualità di Affiliato Amazon, ricevo un guadagno per ciascun acquisto idoneo.

bambini che giocano seduti

Intrattenere un gruppo di bambini solo da seduti è abbastanza complicato, ma non impossibile!

Occasioni di questo genere sono all’ordine del giorno per chi si occupa di animazione: a volte può capitare che gli spazi siano ridotti e ci si debba accontentare di un piccolo angolino; in altri casi, invece, ci si può ritrovare in eventi come matrimoni, comunioni o battesimi, in cui l’animazione si svolge prevalentemente al tavolo.

In quest’ultimo caso, è essenziale mantenere i bambini attaccati alle loro sedie, per evitare che inizino a correre da tutte le parti, ostacolando il lavoro dei camerieri.

Ma non disperate, qui troverete tante attività diverse, facili e divertenti, da svolgere seduti per terra o al tavolo. Buona lettura!

P.S. Potrebbero interessarvi anche i nostri articoli su come diventare un bravo animatore oppure tecniche per intrattenere i bambini in ogni occasione.


1. Telefono senza fili

Questo gioco è uno dei più popolari e conosciuti di sempre: si gioca in gruppo ed è ideale farlo dai 5 anni in poi. Può essere svolto sia seduti per terra, sia al tavolo.

Di cosa avrete bisogno:

  • Uno spazio minimo per giocare
  • Più partecipanti

Come si gioca:

  • Scegliete una frase e sussurratela all’orecchio di un bambino
  • Il bambino, a sua volta, la bisbiglia a chi gli sta affianco, e così via.
  • L’ultimo giocatore ripetere la frase ad alta voce. Grasse risate assicurate!

Suggerimenti:

  • Più la frase scelta sarà lunga e complessa, più il risultato sarà esilarante e inaspettato!

2. Infila la pasta 

Infila la pasta è un gioco a squadre divertente, che stimola la velocità e la motricità fine. I bambini potranno rimanere comodamente seduti per tutta la durata del gioco. Può essere svolto da bambini di tutte le età.

Di cosa avrete bisogno:

  • Un pacco di rigatoni
  • Filo di spago
  • 4 recipienti

Come si gioca:

  • Dividete i bambini in due squadre e fateli sedere per terra uno di fianco all’altro per formare una lunga fila
  • Consegnate i recipienti con la pasta ai due bambini “capo-fila” e gli altri due recipienti vuoti agli ultimi della fila
  • Lo scopo del gioco è far scorrere nel minor tempo possibile più rigatoni lungo lo spago e dunque avere più pasta nel proprio recipiente entro lo scadere del tempo

Suggerimenti:

  • Per rendere il gioco più dinamico e divertente, mettete su una colonna sonora ad hoc, come “Viva la pappa col pomodoro” di Rita Pavone

3. Nomi, cose e città

Nomi, cose e città è uno dei classici giochi da fare con carta e penna: è adatto a bambini dagli 8 anni in poi e può essere svolto sia seduti per terra, sia seduti ad un tavolo.

Di cosa avrete bisogno:

  • Fogli bianchi
  • Penne

Come si gioca:

  • Estraete una lettera dell’alfabeto
  • Ogni bambino disegna una tabella sul proprio foglio: in ciascuna colonna viene inserita una categoria diversa (per esempio, nomi-cose-città-animali-fiori, ecc.) e nelle righe, invece, si scrivono le parole trovate con la lettera estratta.
  • Il punteggio è solitamente calcolato con 1 punto per ogni parola trovata. Il numero di giocatori è illimitato.

Suggerimenti:

  • Per rendere il gioco più coinvolgente, impostate un timer che segnali lo scadere del tempo a disposizione per ogni lettera

>>> Ti Potrebbe Interessare: I Migliori Materiali per L’animazione per Bambini

4. Il fruttivendolo professionista

Questo gioco è adatto a bambini di diversa età e può essere svolto sia da soli che in compagnia.

Di cosa avrete bisogno:

  • Set frutta finta (o vera)
  • Un sacchetto
  • Due cestini

Come si gioca:

  • Dividete il gruppo in due squadre; i bambini possono rimanere seduti in cerchio
  • Prendete il sacchetto e riempitelo di tanti frutti diversi
  • A questo punto, a turno, i bambini dovranno mettere una mano del sacco e cercare di riconoscere almeno un frutto. Se riescono a riconoscerlo, possono metterlo nel loro cestino
  • Vince la squadra che riesce ad accaparrarsi più frutti

Suggerimenti:

  • Per rendere il gioco più interessante, usate tanti frutti diversi e magari anche poco comuni in Italia
  • Se si gioca in gruppo, segnate i punti su un foglio.

5. La fisarmonica esilarante

Questo gioco è uno dei più divertenti ed esilaranti e può essere svolto sia seduti a terra, sia al tavolo. Stimola la creatività e riesce ad intrattenere i bambini anche per più di mezzora. Viene chiamato anche gioco della sigaretta. Siamo sicuri che alla fine vi chiederanno di fare il bis! È adatto a bambini dai 7 anni in poi.

Di cosa avrete bisogno:

  • Fogli
  • Penne

Come si gioca:

  • Dite ai giocatori di piegare il foglio a mo’ di fisarmonica
  • Su ogni spazio andrà inserita la risposta alle domande “Chi è?”, “Cosa fa?”, “Quando?”, “Dove?”, ecc.
  • Chi dirige il gioco, parte con la prima domanda “Chi è?”: i bambini scrivono la risposta, piegano la fisarmonica in modo tale da nascondere quello che hanno scritto e passano il foglio al giocatore affianco
  • Chi dirige il gioco passa alla seconda domanda e così via
  • Finite le domande, ogni giocatore srotolerà la fisarmonica e, a turno, leggerà ad alta voce il risultato, spesso assurdo e decisamente esilarante!

Suggerimenti:

  • Più domande farete più la frase risulterà divertente

6. L’animale silenzioso

Questo gioco può essere svolto seduti in cerchio per terra oppure seduti ad un tavolo. È adatto ad un’ampia fascia d’età, dai 4 ai 10 anni.

Di cosa avrete bisogno:

  • Un peluche di un animale

Come si gioca:

  • Chi dirige il gioco lancia l’animale di peluche a un bambino; se quest’ultimo riesce a prenderlo, e rimane in completo silenzio, può passarlo a sua volta ad un altro, ma non deve essere chi gliel’ha appena lanciato, pena esclusione dal gioco
  • Si viene esclusi dal gioco se non si riesce a prendere l’animale o se si parla

Suggerimenti:

  • Per rendere il gioco ancora più divertente provate ad aumentare la velocità o la distanza tra i bambini

7. La patata bollente

Quest’attività è perfetta da fare in gruppo ed è adatta a bambini di età diverse, dai 4 agli 8 anni.

Di cosa avrete bisogno:

Come si gioca:

  • Disponete i bambini in cerchio.
  • Appena la musica parte i bambini dovranno passarsi velocemente la patata (in altre versioni del gioco i bambini dicono anche “Passa la patata!”).
  • Il bambino che si ritrova con la patata bollente in mano quando la musica si ferma dovrà abbandonare il gioco. Ovviamente vince chi rimane nel gioco più a lungo!

8. Riconosci il personaggio

Questo gioco riscuote sempre tanto successo durante ogni tipo di evento. Si tratta di 8 schede che hanno come protagonista un personaggio di fantasia che nasce dalla fusione di altri due celebri personaggi dei cartoni animati: una specie di Frankenstein, insomma. È adatto a tutte le età ed è un buon modo per stimolare la logica e la concentrazione!

Di cosa avrete bisogno:

  • 8 schede da stampare (che potete scaricare qui sotto gratuitamente)
gioco riconosci il personaggio

Come si gioca:

  • Mettete i bambini seduti in cerchio e date il via al gioco
  • Mostrate una tessera alla volta, ognuna per pochi secondi (più i bambini sono grandi più sarete veloci)
  • Vince chi indovina più personaggi

Suggerimenti:

  •  Stampate le schede su foglio A4, plastificatele e ritagliatele; in questo modo le potrete riusare anche per altri eventi.

9. L’impiccato

Questo gioco stimola l’apprendimento di parole nuove; a seconda del grado di difficoltà della parola scelta può essere adattato ad età diverse, dai 6 ai 10 anni. Si tratta di un’attività utile ed educativa, soprattutto per i bambini che hanno imparato a scrivere da poco.

Di cosa avrete bisogno:

  • Una lavagnetta
  • Un pennarello o gesso
  • Una serie di parole o frasi

Come si gioca:

  • Scegliete una parola e disegnate sulla lavagna tanti trattini quante sono le lettere che la compongono. I bambini, a turno, dovranno proporre una lettera: se la lettera è effettivamente presente nella parola scelta, aggiungetela. In caso contrario, tracciate una linea che andrà a comporre il diagramma dell’impiccato.
  • I bambini hanno la possibilità di sbagliare 9 volte, tante quanti sono i trattini che compongono il diagramma dell’impiccato.

Suggerimenti:

  • Se i bambini appaiono in difficoltà, provate ad aiutarli con qualche sinonimo.

>>> Guarda altri giochi da fare in due


10. La pesca dei pesciolini

Si tratta di un gioco tranquillo e rilassante da fare sia da soli che in compagnia; è adatto a bambini dai 4 ai 7 anni. 

Di cosa avrete bisogno:

Come si gioca:

  • Prima di tutto, se volete costruire la pesca dei pesciolini potreste farvi aiutare dai vostri bambini! Date loro il compito di disegnarne almeno 10 diversi tra loro. Alla canna da pesca, invece, ci penserete voi: vi servirà un bastoncino lungo 50 cm, un po’ di spago e un classico gancio a uncino (ovviamente non appuntito!)
  • Quando i pesciolini saranno ultimati, attaccate su ognuno (dalla parte della bocca) una piccola porzione di spago, così che il bambino possa sollevarli utilizzando la canna da pesca!
  • Il gioco può iniziare: ogni pesciolino catturato varrà 1 punto

Suggerimenti:

  • Per rendere il gioco più coinvolgente e stimolante, potete dare al bambino un massimo di 10 secondi per ogni tentativo di pesca! 
  • Se volete strafare e creare l’atmosfera perfetta, beh non vi resta che far partire la canzone “Pesciolino Dance

11. La catena di parole

Si tratta di un gioco semplice, tranquillo e stimolante; la fascia d’età consigliata va, in linea di massima, dai 5 ai 10 anni. 

Di cosa avrete bisogno:

  • Un minimo spazio per giocare
  • Un minimo di due giocatori

Come si gioca:

  • Uno dei giocatori inizia il gioco scegliendo e pronunciando una parola e l’altro dovrà dirne un’altra che si ricolleghi in qualche modo alla prima e così via.

Suggerimenti:

  • Scrivete le parole su un foglio, quando la catena di parole finirà, potrete osservarla e riflettere su dove questo lungo viaggio di parole vi ha portato! 

12. Gioco della memoria

Si tratta di un classico gioco statico che stimola le abilità mnemoniche dei bambini. Il numero minimo di partecipanti è 2 e il grado di difficoltà aumenta in base al numero delle tessere presenti. Può essere adatto a bambini dai tre anni in poi.

Di cosa avrete bisogno:

  • Gioco del Memory: puoi scegliere se acquistarlo su Amazon o scaricare una versione da stampare dal nostro sito. Sulla pagina che vi abbiamo linkato troverete 8 tipi di memory diversi: in bianco e nero, a colori, da colorare, degli animali, frutta e verdura, dei colori, delle tabelline, dei dinosauri e per imparare l’orologio.
  • Spazio per giocare

Come si gioca:

  • Prima di tutto, date il compito ai vostri bambini di creare il gioco! Muniteli di un cartoncino bianco dal quale dovranno ritagliare 32 piccoli quadrati (6 x 6 cm). Sopra di essi disegneranno oggetti, animali, ecc. Ovviamente ogni immagine andrà disegnata per due volte. In alternativa
  • Ultimato il gioco, i bambini potranno iniziare! Le tessere andranno disposte a dorso coperto e a caso.
  • Il primo giocatore inizia rivelando due tessere: se riesce a trovare la coppia identica continua, altrimenti tocca all’altro giocatore. Ovviamente, più il gioco andrà avanti, più sarà facile accoppiare le tessere, a patto che i giocatori ne ricordino l’esatta posizione.
  • Vince chi alla fine ha trovato più coppie.

13. Fare un origami

Origami è un termine giapponese e indica una particolare tradizione, l’arte di piegare la carta. Secondo alcuni, alla base di quest’arte ci sarebbero i principi shintoisti del ciclo vitale e dell’accettazione della morte. Si tratta di un’attività rilassante, che aiuta i bambini ad affinare le abilità manuali e a focalizzare meglio l’attenzione.

Di cosa avrete bisogno:

Suggerimenti:

  • Potreste rendere l’attività più interessante e costruttiva spiegando ai bambini le origini di questa arte e chiedendo le loro opinioni

14. Costruire un orologio di carta

Se sei alla ricerca di un’attività poco movimentata e che richieda pochi mezzi, costruire un orologio di carta è senza dubbio un’ottima idea! Tutto ciò di cui avrete bisogno sono 2 piatti di plasticaforbicimatita e pennarelli.

In più, se i bambini che dovrete intrattenere hanno tra i 5 ed i 6 anni, sarà una buona idea utilizzare il tempo a disposizione per insegnar loro come si legge l’orologio. Se già lo sanno fare potrete invece organizzare un gioco a tempo molto divertente come “pesca l’orario” (guarda come si gioca).


15. Teatrino dei burattini

Il teatrino dei burattini è un’arte antica che risale al Cinquecento e dalla quale sono nate le celebri maschere della Commedia dell’Arte. Giocare con i burattini è un buon modo per stimolare la creatività e dare voce al proprio mondo interiore. È un’ottima idea se volete cimentarvi in qualcosa di creativo ed è adatto a bambini dai 3 ai 7 anni.

Di cosa avrete bisogno:

Come si gioca:

  • Il teatrino non è un vero e proprio gioco, ma uno spettacolo. A seconda della lunghezza della storia potrete intrattenere i bambini dai 20 ai 40 minuti.

Suggerimenti:

  • Per rendere il teatrino più divertente per i bambini cercate di dare ai personaggi voci diverse, ma soprattutto buffe. Inoltre, un’ottima idea è quella di coinvolgerli nella storia, magari facendo loro delle domande.

16. Pictionary

Questo gioco stimola le abilità creative e la logica. È adatto a bambini dai 6 ai 10 anni, a seconda della difficoltà delle parole scelte.

Di cosa avrete bisogno:

  • Una lavagnetta oppure un foglio
  • Un pennarello o un gesso
  • Una ciotola

Come si gioca:

  • Ritagliate dei pezzettini di carta e su ognuno scrivete una parola
  • Ogni bambino, a turno, dovrà pescare un pezzo di carta e cercare di disegnare la parola, senza ovviamente dirla ad alta voce

Suggerimenti:

  • Potete rendere il gioco più coinvolgente dividendo i bambini in due squadre diverse e proponendo un piccolo premio per i vincitori

17. L’intervista pazza

Questa attività può essere svolta in qualunque occasione ed è un ottimo modo per intrattenere i bambini da seduti.

Di cosa avrete bisogno:

  • Nulla

Come si gioca:

  • Fate sedere i bambini in cerchio e scegliete chi di loro interpreterà l’intervistato
  • Il bambino scelto si siede al centro del cerchio
  • Gli altri bambini, a turno, dovranno fare delle domande al bambino al centro, ma l’unica cosa che quest’ultimo potrà rispondere è “le mutande di mia nonna”
  • L’obiettivo del gioco è fare in modo che l’intervistato rida
  • Chi riesce a far ridere l’intervistato vince

18. Disegna il mio disegno

Potete svolgere questo gioco con bambini di diversa età, la difficoltà infatti la stabilirete voi in base al tipo di indicazioni che deciderete di dare. Come tutti i giochi proposti in questa pagina, può essere svolto senza problemi stando seduti per terra oppure seduti al tavolo. È l’ideale per intrattenere i bambini durante un pranzo, tra una portata e l’altra.

Di cosa avete bisogno:

  • Fogli
  • Matite, colori
  • Una lavagna
  • Pennarello o gesso

Come si gioca:

  • Prima di iniziare dovrete aver pronto un disegno già fatto da voi (ovviamente nulla di complicato)
  • Stando di fronte ai bambini dovrete dare loro delle precise indicazioni per riprodurre il disegno fatto da voi, che però loro non possono vedere! (Per esempio “Fate un quadrato. Fate partire una linea obliqua dall’angolo in basso a destra. Ecc.)
  • Alla fine, mostrate ai bambini il vostro disegno e giudicate i loro risultati: vince chi riesce ad essere più accurato nella riproduzione dell’originale

19. Terra, Mare, Cielo! 

Esistono diverse varianti di questo gioco, ma vi proponiamo quella più dinamica e movimentata! Non avrete bisogno di particolari strumenti ed è adatto a bambini dai 5 ai 7 anni, circa. Può essere svolto sia in casa che in giardino, a patto che ci siano almeno 3 giocatori. Stimola l’attività fisica e il movimento degli arti inferiori. 

Di cosa avrete bisogno:

  • Spazio a sufficienza
  • Una pallina

Come si gioca:

  • Posizionate i bambini in cerchio, uno di loro dovrà stare al centro.
  • Il bambino al centro dovrà lanciare la palla dicendo a scelta “acqua”, “terra” oppure “cielo”.
  • Il giocatore che riceve la palla, invece, dovrà nominare il nome di un animale che vive in quell’ambiente.
  • Chi sbaglia animale o perde la pallina esce dal gioco e vince chi rimane da solo!

20. Il gioco del mugnaio

Il gioco del mugnaio è uno di quei classici giochi di cui si servono le maestre della scuola primaria per occupare i momenti di buco. Stimola le capacità uditive e la concentrazione dei bambini; è adatto dai 6 ai 10 anni.

Di cosa avrete bisogno:

  • Niente

Come si gioca:

  • I bambini si mettono seduti in cerchio e l’animatore sceglie un bambino che viene bendato e posizionato al centro
  • A questo punto, il gioco ha inizio e uno degli altri bambini, il mugnaio, camuffando la sua voce (solitamente ci si tappa il naso per rendere la voce meno riconoscibile) inizia un dialogo con il bambino bendato, ovvero: “Toc, toc!” – “Chi è?” – “Sono il mugnaio” – “E cosa vuoi?” – “Un chilo di farina” – “Non ce n’è, torna domani”. A questo punto il bambino bendato deve indovinare con chi degli altri bambini ha appena parlato
  • Se il bambino indovina, il mugnaio prende il suo posto

21. Il Cruciverba mostruoso

Fare un cruciverba è un’attività divertente che si può svolgere in qualunque posto, seduti e in gruppo. Cercare le parole giuste da inserire nella griglia stimola la logica e la concentrazione. In generale, lo consigliamo per la fascia d’età che va da 8 a 10 anni, ma volendo può anche essere semplificato per bambini più piccoli di 6-7 anni.

Di cosa avrete bisogno:

  • Un cruciverba (potete scaricare qui sotto la nostra versione a tema Halloween)
  • Due penne
Cruciverba Mostruoso halloween

Come si gioca:

  • Formate prima di tutto due squadre e chiedete ai bambini di scegliere il capitano e il nome della propria squadra
  • Il nome della squadra dovrà essere quello di un mostro o di qualsiasi altro elemento che faccia parte del mondo dell’horror
  • Consegnate un cruciverba ed una penna ad ogni squadra. Chi scrive è solo il capitano, gli altri bambini suggeriscono

Suggerimenti:

  • Se pensate che per il vostro gruppo di gioco le domande siano troppo facili, rendete tutto più difficile settando un limite di tempo. Se invece pensate che siano troppo difficili, dategli qualche aiutino.
  • Potete dare un’occhiata ad altri giochi da fare ad Halloween qui

22. L’intruglio nauseabondo

Se il vostro lavoro consiste nell’intrattenere i bambini, perché magari siete degli animatori o degli educatori, sapete bene che arriva sempre quel momento in cui le idee scarseggiano. Bene, questo gioco è l’ideale per, come si suol dire, “tappare i buchi”! I bambini potranno restare comodamente seduti per tutta la durata del gioco.

Di cosa avrete bisogno:

  • Cola Cola o altra bevanda
  • Un pizzico di sale
  • Un po’ d’olio

Come si gioca:

  • Più che un gioco, si tratta di una piccola prova di coraggio che i bambini potranno scegliere o meno di fare.
  • Dividete i bambini in due squadre e create un intruglio con Coca cola, un pizzico di sale e un po’ d’olio
  • Visto che non si può chiedere ad un bambino di bere mezzo bicchiere di un intruglio di questo genere (che potrebbe anche dare il voltastomaco), la sfida viene vinta da quella squadra con un numero maggiore di partecipanti che accettano di bere un bicchiere con appena un dito di questa mistura, o anche meno.

Suggerimenti:

  • In alternativa, potete anche dare ai bambini un semplice bicchiere di Coca-cola…senza però dirglielo. Vinceranno comunque i bambini che avranno accettato la sfida!

23. Micromagia

Fare uno spettacolo di micromagia è semplice ed è un buon modo per intrattenere i bambini in modo originale. La micromagia è adatta a bambini dai 3 ai 10 anni.

Di cosa avrete bisogno:

Suggerimenti:

  • L’elemento chiave in questo caso è coinvolgere i bambini il più possibile, rendendoli partecipi.

24. Il giro del mondo

Questo gioco può essere svolto in qualsiasi posto, seduti per terra oppure a tavola. È adatto a bambini dai 7 anni in poi.

Di cosa avrete bisogno:

  • Niente

Come si gioca:

  • Dividete i bambini in due squadre
  • Ogni squadra deve dire il nome di una città, la cui iniziale dovrà corrispondere a una delle lettere che formano la frase “il giro del mondo”
  • Vince la squadra che riesce a dire più città

25. Il gioco della scossa

Questo gioco è adatto a qualsiasi età ed è uno dei più semplici in assoluto.

Di cosa avrete bisogno:

  • Musica

Come si gioca:

  • I bambini si siedono in cerchio e si danno la mano
  • L’animatore (anche lui nel gioco) fa partire la scossa scuotendo con energia la mano dei bambini accanto a lui, che a loro volta passeranno la scossa ai loro vicini
  • Perde chi prende la scossa quando si ferma la musica

Per concludere…

Il nostro articolo termina qui, ma cercheremo di aggiornare la pagina costantemente per farvi trovare sempre nuove idee! Per ulteriori consigli, approfondimenti o richieste, inviateci un messaggio tramite la pagina contatti. Se avete voglia di approfondire, potreste consultare anche altri articoli dedicati ai giochi da fare a casa oppure alle attività da fare al chiuso, o ancora ai giochi di gruppo da fare in giardino. Alla prossima! ❣


giochi da fare in due

40 Giochi Divertenti da Fare in Due (Senza Niente o con Poco)

Ecco 40 giochi da fare in due, a casa o in giardino, ma anche a distanza. Per alcuni non servirà niente, per altri solo carta e penna o una palla. Divertitevi!

bambini giocano a Natale

25 Giochi d’Animazione per una Festa di Natale per Bambini

Ecco a voi 25 giochi d’animazione davvero divertenti per intrattenere i bambini ad una festa di Natale, suddivisi in statici, di movimento e musicali!

Bambini giocano insieme a casa

20 Giochi per Bambini da Fare al Chiuso Facili e Divertenti

Sei alla ricerca di giochi per bambini al chiuso, ma non hai la più pallida idea di dove iniziare? Entra e scopri 20 attività originali da fare all’interno!

giochi da fare ad Halloween

20 Divertentissimi Giochi per Bambini da Fare ad Halloween

Ecco a voi 20 giochi per bambini da fare ad Halloween suddivisi in 3 categorie, da seduto, di movimento e musicali. Tante idee e contenuti da stampare!

giochi di gruppo da fare in spiaggia

35 Giochi Super Divertenti da Fare in Spiaggia e al Mare

Ecco 35 giochi di gruppo da fare con gli amici sulla spiaggia o in acqua, perfetti per bambini, adulti e ragazzi, con materiali di animazione o senza niente!

adulti intrattengono bambina in casa

Come Intrattenere i Bambini in ogni occasione | Giochi e Tecniche avanzate

Sei un animatore, una Baby-Sitter o una Super-Mamma? Ecco come intrattenerli in casa, al ristorante, durante una festa, ad un matrimonio oppure in viaggio!

Cris Venneri

Sono laureata in Scienze Linguistiche e della Traduzione alla Sapienza di Roma. Sin da piccola sono sempre stata attratta dall'arte e dalla natura. GiocaGiardino è un progetto che nasce da un profondo e radicato interesse verso il mondo dei bambini, della lettura e del gioco, unito all'intento di voler semplificare le scelte delle mamme e dei papà, attraverso una selezione attenta e coscienziosa dei prodotti consigliati. 

Articoli recenti