Come Insegnare l’Orologio ai Bambini | Schede e Giochi Divertenti


bambina impara l'orologio

Insegnare ai bambini come leggere l’orologio è un momento molto importante per la loro crescita personale, il cui obiettivo va ben oltre quello che si possa immaginare.

Si tratta di un’occasione imperdibile per iniziare ad introdurre alcuni concetti di tipo scientifico, come la legge della relatività ed i suoi divertentissimi paradossi; oppure delle nozioni di biologia, spiegando come e perché invecchiamo; o magari iniziare a parlare del concetto di “valore del tempo” e di come sia necessario organizzarlo al meglio per alternare i momenti di gioco a quelli di studio.

In questo articolo troverete tutto ciò di cui avete bisogno per iniziare questo viaggio con il vostro bambino: consigli, schede didattiche e giochi divertenti da fare con genitori ed amici! Ma adesso è ora di iniziare…chi ha tempo, non aspetti tempo!


Insegnare a Leggere l’Orologio


1. Assicurati che il Bambino sappia contare Fino a 60

Per imparare a leggere l’orologio non servono grandi capacità di calcolo e matematiche, ma è innanzitutto importante che il bambino sappia contare almeno fino a 60 senza problemi. Chiedigli dunque di iniziare il conteggio e non procedere con i passi successivi fino a quando il bimbo non si sentirà totalmente sicuro su questo primo aspetto.

bambino impara a contare fino a 60

2. Insegna i Multipli di 5 Fino a 60

Conoscere i multipli di 5 è un altro requisito essenziale per imparare a leggere l’orologio. Si tratta di un lavoro di memorizzazione che un bambino di 5-6 anni può compiere in un tempo davvero molto breve. Ti consigliamo di fare uso di queste schede didattiche che abbiamo messo a vostra disposizione a fine pagina. Le puoi scaricare, stampare ed eventualmente plastificare.

bambino impara i multipli di 5

3. Procurati o Costruisci un Orologio per Insegnare

La prima cosa da fare è assicurarsi di avere un orologio in mano che abbia le seguenti caratteristiche: quadrante di grandi dimensioni, numeri molto grandi, lancette che si possano girare. Per procurarti un orologio con queste caratteristiche, hai 3 possibilità:

  1. Realizzarne uno di carta
  2. Comprarne uno fatto apposta (questo è perfetto!)
  3. Scaricare e stampare uno già fatto
procurati un orologio per insegnare ai bambini a leggere l'ora

4. Scegliete un Momento ed un Posto Intimo e Rilassato

Ci sono tante cose che i bambini possono imparare nella fretta del tran tran quotidiano, per altre invece è bene riservare un momento della giornata di pieno relax, in cui ci si può prendere tutto il tempo di cui si ha bisogno; imparare come si legge l’orologio è una di queste.

mamma insegna al bambino come si legge l'orologio dentro una tenda

Noi consigliamo di trovare un angolino tranquillo della casa o magari organizzare un piccolo salotto dentro una tenda per bambini che potete acquistare o realizzare in casa. Crea un’atmosfera magica con cuscini e lucine e prepara un angolino con qualche libro sull’argomento. In questo modo avrai regalato al tuo bimbo un momento indimenticabile che un giorno potrà raccontare ai suoi figli.

2. Spiega la Funzione della Lancetta delle Ore

Spiega che la giornata è divisa in 24 ore e che inizia a mezzanotte, ma che sul quadrante dell’orologio sono presenti solo 12 numeri; la lancetta, durante la giornata, girerà intorno all’orologio per 2 volte (12 x 2).

spiegazione lancetta ore per un bambino

Posiziona la lancetta sulle 12 (mezzanotte) e chiedi al bambino di spostarla lentamente in avanti, dicendo ad alta voce su quale ora del giorno è posizionata. Superate le 12 (mezzogiorno) spiegategli che deve procedere con la numerazione (13, 14, 15…).

bambino sposta la lancetta delle ore

Fate notare al bambino che la posizione in cui si trova la lancetta alle ore 13 corrisponde al punto in cui si trova all’una di notte. La stessa cosa vale per tutte le altre ore della giornata.

3. Esercizio per la Lancetta delle Ore

Chiedi al bambino di posizionare la lancetta delle ore sui diversi orari della giornata che gli suggerirete, partendo da quelli più semplici (fino alle 12:00) per arrivare a quelli di media difficoltà (dalle 13:00 alle 16:00) e concludendo con quelli più difficili (dalle 17:00 alle 23:00).

Quando il bambinon avrà preso dimestichezza, tendetegli qualche piccolo tranello, chiedendogli in successione due orari diversi che però condividono la stessa posizione sul quadrante, come ad esempio le 3 di notte e le 15:00 del pomeriggio. Pian piano che il bambino avrà preso confidenza, aumenta la velocità del gioco, chiedendo i diversi orari ad un ritmo sempre più incalzante. Accelerare il gioco è sempre un elemento che genera grande entusiasmo nei bambini.

4. Spiega la Funzione della Lancette dei Minuti

Mostra innanzitutto al bambino che la lancetta dei minuti è più lunga di quella delle ore.

Spiega poi che ogni ora è composta da 60 minuti e che dunque la lancetta dovrà fare un’intero giro intorno all’orologio prima che sia passata un’ora.

spiegazione lancetta minuti ad un bambino

A questo punto, facendo uso dell’orologio finto, sposta con lentezza la lancetta, dicendo ad alta voce su quali minuti è posizionata. Inizialmente spostati di un minuto alla volta (dicendo 1,2,3,4..) e fai notare al bambino che quando sei arrivato al 5° minuto la tacchetta disegnata sul quadrante è più spessa e lunga. Vai avanti con la numerazione (6,7,8,9) e poi fai notare al bambino di essere arrivato a 10; ancora una volta la tacchetta è diversa dalle altre.

Continua così per tutti i 60 minuti dell’orologio.

5. Esercizio per la Lancetta dei Minuti

A questo punto, toccherà al bambino prendere in mano il suo orologio e posizionare la lancetta dei minuti dove indicherai di fare.

Inizia con qualcosa di facile, chiedendo di posizionarla sul primo minuto di un’ora, poi sul secondo, poi sul terzo e poi sul quarto.

A questo punto inizia con i multipli di 5, chiedendo dove si trova il decimo minuto di un’ora, il quindicesimo ed il ventesimo e così via.

esercizio per insegnare ad un bambino la lancetta dei minuti

Per stimolare il ragionamento e rendere il gioco più avvincente, alterna le tue richieste, indicando di posizionare alcune volte le lancette sui multipli di 5 e altre volte sugli altri minuti dell’orologio.

6. Spiega la Lancetta dei Secondi

Mostra innanzitutto la lancetta dei secondi e fai notare che è più stretta e lunga rispetto alle altre due.

A questo punto puoi spiegare al tuo bambino che, come un’ora è divisa in 60 minuti, anche un minuto è diviso in 60 secondi, che corrispondono alla più piccola porzione di tempo misurabile con un orologio da parete e da polso.

spiegazione lancetta dei secondi

Spiega che anche il secondo si può dividere in tanti altri “pezzettini” chiamati decimi di secondo, centesimi di secondo, ma che non possono essere misurati con l’orologio, ma solo con altri strumenti, come ad esempio un cronometro. Mostra l’immagine di un cronometro e spiega a cosa serve.

7. Esercizio per la Lancetta dei Secondi

Per assicurarti che il tuo bambino abbia adeguatamente compreso come scorrono i secondi e come questi vadano a comporre i minuti di ogni ora, puoi fare un esercizio molto divertente.

Inizia a girare la lancetta dei secondi e chiedi al bambino di spostare quella dei minuti ogni volta che hai compiuto un giro completo. Inverti i ruoli per rendere il gioco più dinamico.

esercizio per insegnare la lancetta dei secondi ai bambini

Se hai un orologio senza lancetta dei secondi, utilizza semplicemente il tuo dito, spostandolo lentamente intorno al quadrante.

8. Insegna le Espressioni Utilizzate per Comunicare l’Orario

Ora che il tuo bambino è in grado di leggere l’orologio è però importante che sia in grado di utilizzare correttamente tutte quelle espressioni standard che vengono usate per descrivere l’orario, come ad esempio “e un quarto”, “e mezza”, “meno 20” ecc…

Ti consigliamo di fare questo con l’ausilio delle schede didattiche in formato A4 che potete scaricare in questa sezione della pagina.

insegna al bambino le espressioni per descrivere l'orario

9. Racconta Alcune Curiosità sul Tempo e Leggi dei Libri a Tema con Lui

Il tempo è un argomento pieno di fascino e di mistero che può generare tanta curiosità nei bambini. Approfitta di questo momento per introdurre argomenti importanti che possono essere di tipo scientifico, filosofico, morale, storico o artistico. In questa sezione troverai alcune curiosità sul tempo e sugli orologi che sicuramente lasceranno il tuo bambino senza parole!

Raccontare curiosità sul tempo

Non dimenticare di leggere al tuo bambino anche dei libri a tema, per capire in che modo questa dimensione incida sulle nostre vite e sul nostro modo di pensare.

In questo momento potresti iniziare a leggere (o solo mostrare le immagini) de “Il Piccolo Principe“, il celebre romanzo di Antoine De Saint-Exupéry, dove si parla di pianeti, stelle e tempo.

Il protagonista del racconto, infatti, vivendo su un pianeta molto piccolo, può vedere ed ammirare 44 tramonti in un giorno. Se l’idea ti piace leggi il nostro articolo in cui spieghiamo perché bisogna leggere il Piccolo Principe e come spiegarlo ai bambini.

10. Organizza Giochi ed Attività a Tema

Il Gioco è un elemento importante che permette sia ai bambini che agli adulti di imparare molto più velocemente. Proprio come faremo nel prossimo gioco, per rendere ogni attività più entusiasmante, ti consigliamo di aggiungere il fattore tempo, utilizzando il timer di un cellulare oppure una sveglia.

Pesca l’Orario

pesca l'orario - gioco per insegnare l'orologio ai bambini

Cosa serve: un orologio per imparare, carta, penna, forbici e 2 sacchetti o scatoline per pescare i bigliettini. In più consigliamo di leggere il nostro articolo in cui spieghiamo le tecniche per intrattenere i bambini in ogni occasione; leggete questo capitolo con attenzione!

Tipologia: Attività da fare in casa

1. Disegna dei bigliettini con le Ore del Giorno

Prendi un foglio A4 e disegna dei riquadri della grandezza che preferisci contenenti le seguenti scritte:

  • numeri da 1 a 12
  • numeri da 1 a 60

2. Disponi 2 Sacchetti e Applica un’etichetta

Posiziona sul tavolo 2 sacchetti (o scatoline) ed applica le seguenti etichette per descrivere il loro contenuto: Ore, Minuti.

3. Ritaglia i bigliettini e inseriscili in ciascun sacchetto

Ritaglia i bigliettini con le forbici e inserisci ciascuno di essi nel suo sacchetto.

4. Imposta un timer a scelta dai 3 ai 5 minuti

Quando tutto sarà pronto, imposta con il tuo cellulare un timer di un durata che può variare dai 3 ai 5 minuti, in base a quanto vorrai rendere difficile il gioco. Consigliamo di iniziare con 5-6 minuti in modo tale da non mettere troppa fretta al bambino.

5. Scopo del Gioco

Una volta partito il timer, il bambino dovrà pescare 2 bigliettini dai relativi sacchetti per comporre un’orario specifico della giornata. Lo scopo del gioco è quello di impostare correttamente più orari e nel minor tempo possibile. il bambino dovrà ripetere il gioco più volte per cercare di battere un nuovo record.

Questo gioco può essere riadattato in tante versioni diverse e può essere svolto anche da animatori professionisti durante feste di compleanno ed altri tipi di eventi. Se ti può interessare guarda come si diventa animatori per bambini.

11. Dagli Tempo e Libertà di Imparare

Il ruolo del genitore è quello di insegnare, ma ricordatevi che, in questo processo, non bisogna mai essere troppo frettolosi e oppressivi. Secondo Maria Montessori, infatti, la salute fisica e mentale del bambino è il risultato della sua “liberazione dell’anima”, che l’adulto deve solo aiutare a conquistare. Se ti può interessare, approfondisci il metodo Montessori.

12. Regalagli un Orologio da Polso

L’ultimo step, come potete immaginare, sarà quello di regalare al vostro bambino un orologio da polso che sia facile da leggere e che catturi la sua attenzione. Per fare questo ti consigliamo di leggere la nostra classifica dei migliori orologi da polso per bambini e per bambine, con tanti consigli utili per capire le caratteristiche tecniche necessarie (quarzo, meccanico, automatico, manuale, resistenza all’acqua ecc..), con un occhio all’estetica e al prezzo.

bambino con orologio da polso

È normale che il tuo bambino desideri un modernissimo smart-watch, ma sarà bene che il suo primo orologio sia analogico; ci sarà tempo per passare ai modelli più tecnologici.

Se non avete idee su quale tipologia di orologio regalare, vi consigliamo di dare una occhiata a quelli della Lego, con licenza ufficiale SuperMan, StarWars, Jurassic Park e molti altri per bambine. Un regalo perfetto per bambine e bambini di 6 anni.

Orologi da polso per bambini Lego

Schede Didattiche da Stampare


In questa sezione puoi trovare 8 schede didattiche che ti aiuteranno a spiegare al tuo bambino o alla tua bambina come si legge l’orologio.

All’interno del file in formato PDF troverai:

  • Schede con informazioni generali (scritte a caratteri molto grandi)
  • Schede con le immagini e le spiegazioni delle singole lancette
  • Contenuti extra come i multipli di 5 fino a 60.
schede didattiche per spiegare ai bambini come si legge l'orologio

Curiosità sul Tempo per Bambini


Per rendere questo momento di apprendimento più divertente e completo, sarà bene raccontare al vostro bambino alcune curiosità sul tempo che molto probabilmente lo lasceranno a bocca aperta. Qui sotto troverai alcuni spunti interessanti che potrai poi approfondire per mezzo di letture a tema!

  1. Il tempo non è sempre esistito: potrà sembrare strano, ma come è avvenuta la formazione dell’universo, delle stelle, dei pianeti e di tutto ciò che vediamo, è molto probabile che anche il tempo (e lo spazio) si siano formati a seguito del Big Bang, la grande esplosione avvenuta circa 13,7 miliardi di anni fa.
Evoluzione dell'universo - dal  big bang ad oggi
  1. Più ci muoviamo velocemente e più il tempo scorre lentamente: è proprio così! Immagina che un astronauta salga su una navicella spaziale in grado di andare quasi alla velocità della luce (circa 300.000 Km al secondo). Per lui il tempo inizierebbe a rallentare e, una volta sceso sulla Terra, troverebbe amici e parenti invecchiati. Ricorda però che questi effetti si rendono visibili soltanto a velocità molto alte e mantenute per lunghi periodi di tempo. Questo vuol dire che noi, nella nostra vita quotidiana, difficilmente potremo sperimentarli.
paradossi del tempo - astronauta su una navicella spaziale rimane giovane
  1. Lo scorrere del tempo viene influenzato dalla gravità: se siamo in grado di fare una passeggiata per andare a prendere un gelato è grazie alla gravità che ci tiene attaccati al suolo. Pochi sanno però che anche il tempo risente della gravità e che, diventando più pesante, scorre anche più piano. Proprio per questo motivo, se andiamo in montagna, il nostro orologio scorrerà più velocemente rispetto all’orologio di chi è rimasto in pianura. Un paradosso davvero divertente da raccontare agli amici!
  1. Il presente non esiste: il signor Albert Einstein, un grande scienziato dei primi anni del ‘900, disse che il passato, il presente ed il futuro sono solo delle illusioni e che per ogni persona ed ogni cosa il tempo può scorrere in maniera diversa!
albert einstein - il presente il passato ed il futuro sono illusioni
  1. Guardando il cielo guardiamo il passato: come forse già saprai, le stelle sono davvero molto lontane da noi, così lontane che la luce che sprigionano può impiegare migliaia oppure milioni di anni per raggiungere il nostro occhio. La luce emessa dal Sole (la stella che ci illumina), ad esempio, impiega 8 minuti per arrivare sulla Terra, mentre quella di Proxima Centauri (la stella più vicina a noi dopo il Sole), impiega più di 4 anni. Questo vuol dire che quando osserviamo le stelle nel cielo, vediamo qualcosa di ormai passato e che addirittura potrebbe non esistere più.

Conclusioni

Speriamo che il nostro articolo ti abbia aiutato a trovare il miglior modo per insegnare ai tuoi bambini come si legge l’orologio. Se hai domande particolari o richieste di collaborazione puoi contattarci per mezzo della pagina contatti. Cari saluti!

Paolo Mazzilli

Ciao sono Paolo, Blogger ed esperto SEO, con grande esperienza nel settore dell'organizzazione di eventi per bambini. Da alcuni anni mi sono appassionato in giochi per bambini di ogni tipo, ma con una maggiore attenzione per quelli "out-door". La mia missione è aiutare mamme e papà a trovare giochi ed attività divertenti e sicure per i loro bimbi!

Articoli recenti