20 Giochi Super Divertenti da Fare al Parco (per Tutte le Età)

Bambini giocano al parco - copertina

Se state pianificando una giornata all’aria aperta all’insegna del divertimento, oppure avete intenzione di intrattenere un gruppo di bambini al parco, siete atterrati sulla pagina giusta!

In questo articolo troverete una lista completa di giochi da poter fare al parco: giochi tradizionali, senza niente, con materiali, musica oppure da seduti. Tutti i giochi sono stati personalmente testati da noi durante gli anni in cui ci dedicavamo all’intrattenimento per bambini, quindi il successo è assicurato. Buona lettura!


1. Nascondino

Iniziamo da un grande classico: nascondino! Il parco è un luogo che si presta particolarmente bene allo svolgimento di questo gioco perché è ricco di nascondigli. Per giocare a nascondino non avrete bisogno di materiali, vi basterà un gruppo di bambini scalmanati. Sebbene il gioco sia più divertente quando i giocatori sono tanti, va bene anche per gruppi meno numerosi (minimo due bambini). Se non ci avete mai giocato, guardate quali sono le regole da seguire su questo articolo.

2. Caccia al tesoro

Per organizzare una caccia al tesoro coinvolgente non c’è posto migliore che un parco o una villa comunale: i bambini potranno scorrazzare da una parte all’altra in cerca degli indizi, fino ad arrivare al tanto agognato tesoro. Nella nostra sezione Cacce al tesoro, potete trovarne più di dieci tipologie diverse e scaricare gratuitamente gli indizi e gli indovinelli. Inoltre, se non avete la più pallida idea di come iniziare una caccia al tesoro, vi consigliamo di leggere questo articolo.

3. Acqua, fuochino, fuoco

Questo gioco è uno dei pochi che si può svolgere anche in due (guardate altri giochi da fare in coppia). Prima di tutto, scegliete il giocatore che dovrà nascondere l’oggetto misterioso e fate mettere gli altri ad una certa distanza da quest’ultimo e con gli occhi chiusi. Una volta che l’oggetto è stato nascosto, gli altri bambini dovranno cercarlo seguendo le indicazioni date dal primo giocatore, ovvero “acqua” (l’oggetto è distante), fuochino (l’oggetto è abbastanza vicino) e fuoco (l’oggetto è proprio qui!).

4. Il gioco del morto

Questo gioco è particolarmente adatto a gruppi di bambini che non si conoscono molto bene e che, di conseguenza, hanno bisogno di prendere confidenza. Dividete i bambini in coppie e fate posizionare uno dei due di spalle all’altro. A turno, i bambini che stanno davanti dovranno lasciarsi cadere all’indietro, proprio come se fossero morti, e i loro compagni dovranno sorreggerli. Nella sua semplicità, questo gioco aiuta i bambini a rompere il ghiaccio e a fidarsi degli altri. Se vi interessano giochi simili, date un’occhiata ad altri giochi di team building oppure giochi per conoscersi meglio.

5. Palla avvelenata

Per giocare a palla avvelenata avrete bisogno solo di un pallone leggero e di almeno quindici giocatori. Per quanto riguarda le regole, ne esistono diverse versioni (potete consultarle qui), ma la nostra preferita è questa: prima di tutto, con una conta, scegliete i due giocatori che faranno da battitori e che soprannomineremo battitore n. 1 e battitore n. 2; una volta deciso questo aspetto, il gruppo degli altri giocatori dovrà posizionarsi in ordine sparso in mezzo ai due battitori; al via, il battitore n. 1 lancerà la “palla avvelenata” tentando di colpire uno dei giocatori: se qualcuno viene colpito dovrà abbandonare il gioco; in seguito, la palla verrà recuperata dal battitore n. 2. A questo punto, il gruppo di giocatori dovrà voltarsi e tentare di schivare la palla come già fatto con il battitore n. 1; il gioco diventa sempre più difficile man mano che i giocatori vengono eliminati; vince chi riesce ad arrivare alla fine del gioco senza essere colpito.

6. Tiro alla fune

Il tiro alla fune è uno dei classici giochi da fare in gruppo che da sempre fa divertire sia grandi che bambini. Tutto ciò di cui avrete bisogno è una fune di iuta di 15/20 metri. Dividete i bambini in due squadre e cercate di disporre i più piccoli davanti e quelli più alti dietro, per fare in modo che, in caso di cadute, il più piccolo atterri sempre sul più grande e non viceversa. Ricordate ai bambini che è assolutamente vietato attorcigliare la fune intorno alle mani perché altrimenti potrebbero farsi male. Quando date il via, fate durare ogni round non più di un minuto e mezzo per evitare infortuni.

7. Il gioco del mare

Il gioco del mare è uno dei grandi classici dell’animazione per bambini. Per fare questo gioco vi servirà un telo paracadute e alcune palline colorate, solitamente incluse nella confezione. Vi consigliamo di acquistare un telo paracadute grande (almeno 300 cm), poiché in questo modo lo potrete riutilizzare anche per far sedere i bambini durante le pause e i giochi da seduto. Il gioco è molto semplice: i bambini dovranno disporsi intorno al paracadute ed aggrapparsi alle maniglie cucite sul perimetro. L’animatore inviterà i bambini a scuotere il telone simulando i diversi stati in cui il mare si può trovare. Quando chiamerete il mare calmo, i bambini dovranno rimanere immobili. Se chiamerete il mare leggermente mosso, i bambini dovranno muovere il telo in modo molto delicato. Quando chiamerete il mare mosso, i bambini inizieranno a scuotere il telone in maniera più energica. Alla fine chiamerete il mare in tempesta e i bambini si divertiranno a scuotere il telone con tutte le loro energie. Per approfondire, date un’occhiata ad altri giochi da fare con il paracadute ludico.

8. What’s the time Mister Wolf?

Questo gioco è una versione modificata del classico “acchiapparella”: permette ai bambini di correre e scatenarsi, ma anche di esercitarsi a dire l’orario in inglese. Il parco è il posto ideale dove svolgerlo perché ampio e libero da ostacoli pericolosi. Per iniziare, dovrete scegliere un bambino che interpreti il lupo. Gli altri bambini si metteranno in fila di fronte a quest’ultimo. A turno ogni bambino chiederà al lupo “what’s the time Mister Wolf?” Il lupo potrà rispondere con un orario (it’s ten o’clock, it’s five eleven, it’s a quarter past three, ecc.) oppure con le frasi “it’s dinner time!” o “it’s lunch time”. Se il lupo pronuncerà una di queste due ultime frasi, però, tutti dovranno iniziare a correre per sfuggire alle sue grinfie. Chi viene catturato si trasforma nel nuovo lupo e… così via! In alternativa, date un’occhiata ad altri giochi per imparare l’inglese.

9. Percorso a ostacoli

Il percorso ad ostacoli noi lo definiamo un “gioco jolly” perché il livello di difficoltà può essere adattato all’età dei bambini. I parchi, le villette o i giardini sono posti ideali in cui svolgerlo perché danno la libertà di creare percorsi lunghi e variegati. Procuratevi tunnel, sedie, birilli, hula-hoops, una fune di iuta, ecc. In fine, armatevi di cronometro perché ovviamente vincerà chi riuscirà a fare il percorso nel minor tempo possibile. Se vi può interessare, guardate molti altri

10. Strega comanda colore

Questo gioco è uno dei classici giochi da fare con niente. Prima di tutto, scegliete un giocatore che interpreti la strega. Per iniziare il gioco, la strega dovrà dire “strega comanda color” seguito da un colore (per esempio, strega comanda color giallo). A questo punto, tutti gli altri giocatori dovranno velocemente toccare un oggetto di quel colore per mettersi in salvo. Se la strega riuscirà a toccare uno dei giocatori prima che si sia messo in salvo, quest’ultimo diventerà la strega al round successivo.

11. Gioco delle palline

Questo gioco è molto semplice e dinamico, adatto a tutte le età. Per svolgerlo avrete bisogno di circa un centinaio di palline di due colori diversi, un cestino e una cassa audio con batteria ricaricabile, dal momento che al parco non avrete la disponibilità di prese di corrente. Dividete i bambini in due squadre e al partire della musica, versate per terra tutte le palline. L’obiettivo di ogni squadra sarà quello di riporre più palline possibile nel cestino mentre la musica è accesa. Quando la musica viene spenta, l’organizzatore del gioco conterà le palline nel cestino e vincerà la squadra che è riuscita a mettere più palline dentro. Se volete dare un’occhiata ad altri giochi simili, guardate questo articolo.

12. Mosca cieca

Mosca cieca è un gioco adatto a età differenti e si può svolgere in gruppo (minimo due persone) e senza materiali. Prima di tutto, scegliete quale dei giocatori dovrà essere la “mosca”. Una volta fatto ciò, bendate il giocatore scelto (oppure fategli chiudere gli occhi) e fatelo girare tre/ quattro volte su se stesso. Subito dopo, sempre con gli occhi chiusi, “la mosca” dovrà cercare di toccare gli altri che invece potranno muoversi liberamente per sfuggirgli.

13. Terra, Mare, Cielo

Per fare questo gioco non avrete bisogno di particolari materiali. Può essere svolto al parco o nella villetta comunale, a patto che ci siano almeno 3 giocatori. É un ottimo modo per stimolare l’attività fisica e il movimento degli arti inferiori. Fate mettere i bambini in cerchio (uno di loro dovrà stare al centro). Il bambino al centro dovrà lanciare la palla dicendo a scelta “acqua”, “terra” oppure “cielo”. Il giocatore che riceve la palla, invece, dovrà dire il nome di un animale che vive in quel particolare ambiente. Chi sbaglia animale o perde la pallina esce dal gioco. Vince chi rimane da solo! I giochi da seduti possono essere utili da alternare a giochi più movimentati, su questa pagina ne potete trovare altri.

14. Guardie e ladri

Per giocare a guardie e ladri, prima di tutto scegliete quali dei bambini saranno le guardie e quali i ladri. Solitamente si scelgono due o tre ladri per ogni guardia. Stabilite, poi, quale punto del campo da gioco è la prigione. Quando darete il via al gioco, i ladri inizieranno a scappare via e le guardie dovranno rincorrerli. Date un’occhiata a tutte le regole su questa pagina.

15. Puliamo insieme

Questa attività può essere un ottimo modo per rendere una giornata al parco meno monotona e più costruttiva. Può essere inserita tra i vari giochi di movimento e ha come obiettivo quello di far nascere nei bambini una coscienza ecologica. Munitevi di guanti, scope, sacchi, palette e tanta buona volontà: si tratta di un lavoro tanto faticoso quanto gratificante e che, se svolto in gruppo e con i propri amici, può trasformarsi in un vero e proprio gioco! Se siete alla ricerca di altre idee simili, date un’occhiata ad altri giochi da fare sull’ambiente.

16. Campana

Campana è uno dei giochi più antichi e tradizionali di sempre. É molto probabile che i bambini non ci abbiano giocato nemmeno una volta, ma siamo sicuri ne resteranno entusiasti. Per giocare a Campana avrete bisogno di una porzione di terreno non troppo grande sulla quale disegnare o incidere la campana. Se si tratta di asfalto, avrete bisogno di un gesso, mentre se si tratta di un terreno sabbioso vi basterà un legnetto. Si può giocare anche da soli, ma è decisamente più divertente se i partecipanti sono almeno 5/6. Guardate le regole qui.

17. La fila indiana

La fila indiana è un ottimo escamotage per rompere il ghiaccio o scaldare l’atmosfera. É un gioco adatto a gruppi numerosi, meglio se di età diverse. Ecco come funziona: dividete i bambini in gruppi da 5/6 partecipanti. Chi dirige il gioco dirà, per esempio, “al mio via, mettetevi in fila dal più basso al più alto!” oppure “al mio via, mettetevi in fila seguendo l’ordine alfabetico dei vostri nomi!” oppure, ancora “al mio via, mettetevi in fila in base alla lunghezza dei vostri capelli”, ecc. Per rendere il gioco più avvincente potreste imporre la regola che i membri delle squadre non possono parlare tra loro, ma solo comunicare a gesti!

18. Corsa con i sacchi

La corsa con i sacchi è un altro grande classico dei giochi outdoor. Per fare questo gioco avrete bisogno prima di tutto di almeno quattro sacchi. Vi consigliamo di acquistare un kit fatto apposta per questo gioco e non i classici sacchi in iuta enormi perché altrimenti i bambini potrebbero inciampare. Inutile dire che vince chi riesce ad arrivare per primo!

19. Arrampicarsi sugli alberi

Cosa c’è di più divertente ed eccitante che arrampicarsi sugli alberi al parco e far vedere ai grandi quanto siamo bravi? I bambini amano questo gioco ed è incredibile quanto possa fare loro bene. Secondo uno studio pubblicato nel 2015, arrampicarsi sugli alberi ha un effetto positivo sullo sviluppo delle abilità cognitive, sull’autostima e sulla coordinazione occhio-mano.

20. Staffetta con Domande e Quiz (Dai 6 Anni)

Tecnicamente, la staffetta è sempre un gioco in cui ciascun partecipante deve partire dalla sua postazione, completare un compito, tornare indietro verso il suo compagno di squadra e cedergli il turno dandogli il 5. In questo gioco questo passaggio non avviene, ma la modalità è comunque molto simile a quella di una staffetta

Per prima cosa, accedete alla nostra pagina dedicata alle Domande per bambini. Dividete i giocatori in due squadre e posizionateli in due file parallele a 6-7 metri da un albero o un altro punto di riferimento. Al partire del gioco, un “presentatore” porrà la prima domanda ai primi due bambini della fila, che dovranno correre verso l’albero e toccarlo per prenotare la risposta. Vince la squadra che risponde correttamente a più domande. Potete approfondire, scoprendo molti altri giochi a staffetta per bambini.


Per concludere…

Cari amici, siamo giunti al termine di questa carrellata di giochi e attività da fare al parco. Se vi vengono in mente altre idee carine, fatecelo sapere tramite la nostra pagina contatti. Grazie per aver letto il nostro articolo e….alla prossima!


Ti potrebbe interessare: Giochi da fare

giochi-silenziosi-copertina

10 Giochi Davvero Silenziosi da Fare in Classe o a Casa

Come divertirsi senza fare rumore? Ecco a voi dieci giochi silenziosi e statici, perfetti da fare a scuola oppure a casa.

staffette per bambini copertina

Staffette per Bambini | 15 Idee Divertenti e Originali

Qui trovi 15 staffette a squadra davvero divertenti, perfette per bambini di tutte le età, da fare al parco, in acqua e in un centro estivo. Entra Subito!

giochi sul rispetto per l'ambiente copertina

Giochi per Bambini sull’Ambiente | 10 Idee Casa e Giardino

Qui troverai 10 giochi divertenti per fare educazione ambientale ai bambini di tutte le età, perfetti all’aperto e al chiuso! Entra subito!

Bambini giocano insieme

15 Giochi per Migliorare le Dinamiche di Gruppo tra Bambini

Se pensavi che il team building fosse solo per grandi, ti sbagliavi. Entra e scopri subito 15 giochi per potenziare le dinamiche di gruppo tra bambini!

giochi per bambini da fare con le bottiglie

20 Giochi per Bambini da Fare con le Bottiglie di Plastica

Ecco 20 giochi davvero divertenti da fare con i bambini con l’ausilio delle bottiglie di plastica. Perfetti per casa e giardino. Entra subito!

quiz storia bambini copertina

Quiz di Storia per Bambini | 100 Domande da Stampare Gratis

Qui trovi 100 domande di storia per bambini dalla terza alla quinta elementare con risposte incluse. Le puoi scaricare e stampare gratis. Entra subito!

Ultimi articoli