Mary Poppins | P. L. Travers | Trama e Recensione del Libro


*Questo post contiene link affiliati -  In qualità di Affiliato Amazon, ricevo un guadagno per ciascun acquisto idoneo.

Mary Poppins  - Libro per bambini di P. L. Travers - trama e recensione

Se siete curiosi di sapere tutto sul primo libro di Mary Poppins della scrittrice australiana P. L. Travers, siete atterrati senza dubbio sulla pagina giusta.

In questo articolo vi racconterò le mie impressioni sul racconto originale dal quale Walt Disney si ispirò per creare il celebre capolavoro del 1964.

Riassumerò per voi la trama, analizzando le 10 differenze più importanti con il film e vi mostrerò alcune delle bellissime illustrazioni realizzate da Mary Shephard. Buona lettura!

Titolo originaleMary Poppins
Autore Pamela Lyndon Travers
GenereFantasy
Anno di pubblicazione1934
Anno di pubblicazione italiana1935
Prima traduzione Letizia Bompiani
Illustrazioni (guardale)Mary Shepard
Numero pagineCirca 200
Età consigliata9-10 anni
Voto7,5/8

Trama


Ci troviamo a Londra, in Viale dei Ciliegi 17, dove vivono i coniugi Banks, i loro quattro figli, Michael, Jane, John e Barbara ed il personale domestico.

Tuto sembra svolgersi nella normalità finché la tata dei bambini, Katie Nanna, non decide di abbandonare la casa, senza preavviso e senza salutare.

Il signore la signora Banks, non fanno in tempo a cercare una nuova bambinaia, che si presenta alla porta una donna curiosa, che sembra esser stata trasportata dal vento, con in testa una cappellino ed in mano una borsa di tappeto e un ombrello.

illustrazione Mary Poppins- il libro - P.L  Travers - illustratrice Mary Shepard
Mary Poppins arriva trasportata dal vento – Mary Shepard

La bambinaia appare leggermente scontrosa, ma da subito sembra fare cose prodigiose che attirano l’attenzione e la curiosità dei bambini. Sale le scale scivolando magicamente sul corrimano, ha una borsa magica che sembra vuota, ma dalla quale improvvisamente esce di tutto; e per finire ha uno sciroppo magico che cambia sapore in base ai gusti di chi lo assaggia.

Mary Poppins ha anche un amico, Bert, che nei giorni di sole dipinge i quadri sulle strade di Londra e in quelli di pioggia fa il fiammiferaio. È con lui che passa le sue giornate libere e con il quale entra magicamente nei suoi quadri per passeggiare spensierati in mondi incantati.

Da questo momento in poi, Michael e Jane, vivranno avventure senza tempo con la bambinaia speciale: incontreranno lo zio Albert (o il signor Wigg) che non può fare a meno di ridere e librarsi in aria ogni volta che il suo compleanno cade di lunedì.

Faranno la conoscenza di una mucca rossa (una cara amica della mamma di Mary Poppins) che non può fare a meno di ballare perché una stella le si è infilata nelle corna.

Ed entreranno nel negozio della signora Corry, un’anziana signora che ha la capacità di staccarsi le dita e trasformarle in caramelle all’orzo.

Ma le avventure dei piccoli Banks non finiscono qui, perché in occasione del compleanno di Mary Poppins si ritroveranno di notte dentro lo zoo, dove con stupore scopriranno che le gabbie sono abitate da esseri umani e che invece gli animali sono saggi e possono parlare.

In Offerta!
Mary Poppins. Ediz. integrale
  • Travers, P. L. (Author)

Ultimo aggiornamento il 2021-10-15 / In qualità di Affiliato Amazon, ricevo una piccola commissione per ciascun acquisto idoneo.


Recensione


1. Perchè ho deciso di leggere il libro

Come la maggior parte di noi, mi sono innamorato per la prima volta del personaggio di Mary Poppins quando da bambino ho visto il film di Walt Disney del 1964; il mio amore si è poi rinnovato e fatto ancora più vivido quando nel 2013 uscì al cinema Saving Mr. Banks, il film che racconta di come la scrittrice P.L Travers abbia ceduto i diritti del suo romanzo alla Disney.

Scena dal film Saving Mr. Banks - con Tom Hanks e Emma Thompson
Scena dal film Saving Mr. Banks (2013) – con Tom Hanks e Emma Thompson

A quanto pare, la storia raccontata non si attiene in ogni dettaglio ai fatti realmente accaduti, ma questo non toglie che il film sia realmente emozionante e riveli, anche a chi non è del settore, quanto sia complesso, lungo e sofferto il processo creativo che porta alla realizzazione di un film (e ad ogni altro prodotto dell’ingegno umano).

Ho deciso di leggere il libro per capire cosa spinse Walt Disney a corteggiare per 20 anni questa burbera scrittrice che con i suoi capricci e richieste folli, rese la prima fase di pre-produzione difficile e sofferta.

Quando si guarda Saving Mr. Banks, ci si chiede cosa abbia portato il grande Walter Elias Disney a corteggiare per così lungo tempo (circa 20 anni) questa burbera scrittrice, che di donare i diritti del suo lavoro proprio non ne voleva sapere. E ci si chiede cosa lo spinse a sopportare per quasi 2 anni, i capricci e le pretese di questa donna, che (forse) culminarono nella folle richiesta di non inserire il colore rosso nelle scene del film.

Per rispondere a questa domanda, ho deciso di leggere il libro originale del 1934 e capire ancora meglio qual era la vera identità di questa magica bambinaia volante che ha conquistato il cuore di uno dei più grandi animatori, registi e produttori cinematografici della storia.

2. Cosa mi è piaciuto

Come forse saprete, la Mary Poppins originale di Pamela Travers è ben diversa dal celebre musical del 1934. In questo capitolo vi elenco 5 aspetti che io ho amato di questa “nuova” (che in verità è la vecchia) Mary Poppins e darvi un buon motivo per aprire questo magico libro per bambini e tradire per un attimo la storia ed i personaggi a cui vi eravate affezionati.

2.1 Mary Poppins non è bella

Sembrerà un controsenso ma uno degli aspetti che ho davvero apprezzato nel libro originale è il fatto che Mary Poppins sia magica, intelligente, buona, ma non bella. Se dico questo, non è perché non ami, come ogni essere su questa Terra, la bellezza in ogni sua forma, ma perché sono contrario a far crescere i bambini con quell’idea finta e patinata che tutto può essere bello, tutto può essere perfetto.

L’illusione della perfezione e della felicità è stata la più grande causa d’infelicità (e forse di depressione) del nostro secolo e credo sia responsabilità dei nuovi scrittori, sceneggiatori ed illustratori, aggiungere un po’ di sana, vera e profonda bruttezza nelle nuove storie che cresceranno i nostri piccoli.

“Lei è qualcosa di speciale, vedete. Non per una questione di aspetto, certo. Uno dei miei pulcini appena nati è più bello di quanto Mary P. sia mai stata…”

Lo storno – capitolo nono

2.2 Mary Poppins è buona, ma un po’ sgarbata

Premetto che sono il più grande fautore della gentilezza e credo che i bambini vadano cresciuti sempre e solo con parole buone. Ma è anche importante che i più piccoli imparino ad accettare i giorni “no” degli adulti e capiscano quando non sia il momento di fare capricci o richieste.

Negli ultimi 50 anni, abbiamo assistito ad una trasformazione importante nel modo di rivolgersi e crescere i bambini, che a volte è sfociata nel permissivismo e nel vizio sfrenato. Questa nuova modalità di trattare i bambini, nei casi peggiori, ha dato vita a bambini iper-viziati, mai contenti e con la sindrome dell’imperatore. La vera magia di Mary Poppins, non è quella di volare, ma quella di potersi permettere delle giornate no, ma essere comunque profondamente amata e rispettata dai suoi bambini.

2.3 Il tema del rimanere bambini

Uno dei temi affrontati nel libro della Travers è quello dell’importanza di rimanere bambini, un tema notoriamente ed ampliamente trattato anche ne “Il Piccolo Principe” di Antoine De Saint-Exupéry (guarda la recensione) e che in Mary Poppins è affrontato in maniera intelligente e per niente scontata. Nel nono capitolo, la luce del sole entra dalle finestre, infastidendo Michael che ne viene accecato e che con modi burberi la invita a spostarsi.

Quando il fascio di luce si sposta e cade invece sul volto dei due gemellini appena nati John e Barbara, viene invece apprezzato, in tutto il suo calore e luminosità. Questo piccolo episodio e tutto il capitolo intitolato “La storia di John e Barbara”, raccontano come spesso crescere significhi dimenticare i piccoli piaceri della vita e trovare problemi, proprio li dove bisognerebbe trovare la gioia.

2.4 Tanti eventi surreali ed inaspettati

Ci sono tante scene magiche, fantasiose e fantastiche in Mary Poppins ed alcune di queste già le conoscevamo grazie al film di Walt Disney. Basti pensare alla passeggiata che Mary e Bert fanno all’interno del quadro da lui dipinto o all’indimenticabile pomeriggio passato a casa di Zio Albert, sospesi nell’aria a ridere a crepapelle.

Ma personalmente ho apprezzato molto di più alcuni momenti di magia e di mistero, che davvero hanno il potere di farci chiedere: ma chi è veramente Mary Poppins? Da dove viene? Qual è la sua vera identità?

Nell’8° capitolo Mary, Jane e Michael, mentre sono in giro per fare delle compere, entrano in un vecchio negozio per acquistare del pan di zenzero; qui incontrano Mrs Corry, un’anziana signora, con un grande vestito nero e che dice di essere vecchia come il mondo.

Ciò che veramente non ci aspettiamo è che l’anziana donna, di punto in bianco, si stacchi due dita della mano, che si trasformano poco dopo in caramelle all’orzo.

Nello stesso capitolo, a notte fonda, Mary Poppins ruba a Michael e Jane le stelle di carta che decoravano il pan di zenzero acquistato nel negozio in cui erano stati in quella giornata.

Mary Poppins esce così di soppiatto nel bel mezzo della notte ed incontrandosi con Mrs Corry e le sue due figlie Anne e Fanny, con l’aiuto di un scala ed un secchio di colla, attaccano le stelle di carta sulla volta celeste, che poi iniziano a brillare.

È impossibile leggere queste righe senza rimanere sorpresi dal comportamento misterioso ed inaspettato di Mary Poppins e rimanerne affascinati ed incuriositi.

2.5 Un grande insegnamento dalla filosofia Zen

Leggendo questo libro non mi sarei mai aspettato di ritrovarmi davanti ad una perla di saggezza, che credo derivi dalla spiritualità orientale e dalla filosofia zen, di cui è risaputo che la Travers fosse grande appassionata e studiosa. Se l’argomento vi interessa, vi consiglio di leggere la mia recensione de La storia infinita di Michael Ende, in cui appaiono molti altri elementi davvero interessanti derivanti dalle filosofie orientali.

Non mi sarei nemmeno aspettato che a regalare questa perla di saggezza fosse proprio un serpente, animale che generalmente viene associato al male e alla tentazione.

Nel decimo capitolo, intitolato “Luna Piena“, Mary Poppins, Jane e Michael si trovano all’interno dello zoo per festeggiare il compleanno di Mary Poppins. È in questa occasione che appare il Cobra Reale, che nel racconto prende il posto del Leone, diventando così il re degli animali.

Il Cobra Reale, appare saggio e buono e proferisce le seguenti parole:

“(…) Può essere che mangiare ed essere mangiati siano la stessa cosa, in fondo. La mia saggezza mi dice che probabilmente è così. Siamo tutti fatti della stessa materia, ricordatevi, noi della giungla, voi della città. Siamo composti della stessa sostanza – l’albero sopra di noi, la pietra sotto di noi, l’uccello, la bestia, la stella -, siamo tutti un’unica cosa, tutti ci muoviamo verso la medesima fine (…)”

Il Cobra Reale – Decimo capitolo
In Offerta!
Mary Poppins. Ediz. integrale
  • Travers, P. L. (Author)

Ultimo aggiornamento il 2021-10-15 / In qualità di Affiliato Amazon, ricevo una piccola commissione per ciascun acquisto idoneo.


Differenze con il Film


Mary Poppins e Bert nel film di Walt Disney 1964

Leggendo le prime 50 pagine del libro, quasi ci si illude che la Mary Poppins che stiamo venendo lentamente a conoscere non sia poi così differente da quella che avevamo amato nel musical della Walt Disney. Ma l’illusione non dura molto, visto che già nel quarto capitolo (intitolato Andrew di Miss Lark) ci accorgiamo una volta per tutte che il romanzo prende un percorso ben diverso, con personaggi e risvolti inaspettati.

Non c’è dubbio che questo provochi nei grandi nostalgici un piccolo “shock” e un senso di smarrimento, ma è necessario pazientare qualche pagina ed entrare con fiducia nel mondo della nuova Mary Poppins che non ci aspettavamo.

In questo capitolo vi elenco le 10 principali differenze che ci sono tra il libro ed il film.

  1. Mary Poppins non è bella, né molto gentile
  1. Michael e Jane hanno anche due fratelli gemelli appena nati: John e Barbara
  1. Mary Poppins entra nel quadro solo con Bert nel suo giorno libero e non con i bambini
  1. Bert (Dick Van Dyke nel film) fa il pittore ed il fiammiferaio e non un “one-man-band”; inoltre fa lo spazzacamino solo raramente
  1. Mr and Mrs Bank non sono agiati e non vivono in una bella casa
  1. Mrs Bank non è una suffragetta
  1. Zio Albert vola fino al soffitto non semplicemente quando ride, ma quando il suo compleanno capita di venerdì. Questo evento lo fa ridere così tanto che lo gonfia di gas esilarante.
  1. Nel libro non appaiono gli spazzacamini e non c’è traccia della parola “supercalifragilistichespiralidoso”
  1. Nel libro appaiono molti personaggi che non troviamo invece nel film, come ad esempio: la mucca rossa, Mrs Corry, Miss Lark, i personaggi dello zoo.
  1. Nel primo libro della serie, gli aquiloni non appaiono e appariranno solo nel secondo libro uscito nel 1935, intitolato “Mary Poppins ritorna”, che ha ispirato il film “Il Ritorno di Mary Poppins” del 2018.
In Offerta!
Mary Poppins. Ediz. integrale
  • Travers, P. L. (Author)

Ultimo aggiornamento il 2021-10-15 / In qualità di Affiliato Amazon, ricevo una piccola commissione per ciascun acquisto idoneo.


Illustrazioni


In questo capitolo vi voglio mostrare le bellissime illustrazioni di Mary Shepard che sono le stesse con cui venne per la prima volta pubblicato il libro nel 1934.

In verità, Pamela Travers, per il suo Mary Poppins, aveva inizialmente contattato il padre di Mary, Ernest Howard Shepard, conosciuto per i suoi lavori di illustratore per Winnie the Pooh. Lui però rifiutò perché troppo impegnato e suggerì la figlia come sostituta.

Da lì nacque una collaborazione durata molti anni, almeno fino a quando i rapporti non si ruppero irrimediabilmente negli anni ’60, quando Mary Shepard venne a sapere che il contratto sui diritti di autore siglato con Walt Disney la escludevano dai benefici economici.

Vi mostro di seguito le illustrazioni del libro che più mi hanno colpito.

illustrazione Mary Poppins - il libro - P.L  Travers - illustratrice Mary Shepard
Illustrazione iniziale – Mary Shepard
illustrazione Mary Poppins e Bert nel quadro- il libro - P.L  Travers - illustratrice Mary Shepard
Mary Poppins e Bert nel quadro – Mary Poppins
illustrazione Mary Poppins - il libro - P.L  Travers - illustratrice Mary Shepard - Casa di zio Albert
Visita dallo zio Albert – Mary Shepard
illustrazione Mary Poppins, Michael e Jane sull'autobus - il libro - P.L  Travers - illustratrice Mary Shepard
Mary Poppins, Michael e Jane sull’autobus

E vi voglio salutare, non con una illustrazione ma con una foto a cui sono molto affezionato. In basso potete vedere me vicino alla statua di Mary Poppins nella piazza di Leicester Square, a Londra! Davvero bella!

Io davanti alla statua di Mary Poppins a Leicester Square a Londra
Statua di Mary Poppins – Leicester Square, Londra

Conclusioni

Spero di avervi aiutato ad entrare nel magico e misterioso mondo di Mary Poppins; per domande o eventuali imprecisioni mi potete inviare un messaggio per mezzo della pagina contatti. Spero che un vento dall’Est porti tanta magia, felicità e saggezza nella vostra vita! Alla prossima!


canto di Natale di Charles Dickens

Canto di Natale – Dickens | Riassunto, Commento, Frasi, Morale

Se volete sapere tutto su Canto di Natale di Charles Dickens, qui troverete il riassunto, il commento, i personaggi, la morale e le frasi più belle.

canto di Natale - versione per bambini

Canto di Natale per Bambini di G. Stilton | Recensione e Immagini

Ecco a voi la versione per bambini di Canto di Natale, il capolavoro di Charles Dickens con il testo riscritto da Geronimo Stilton. Imperdibile.

Il Giardino Segreto - Trama, Riassunto e Recensione del Libro

Il Giardino Segreto | Trama, Riassunto e Recensione del Libro

Se siete curiosi di scoprire tutto sul Giardino Segreto di Burnett, qui troverete la trama, il riassunto e la recensione del libro. Buona Lettura!

Copertina del libro Matilde di Roald Dahl

Matilde di Roald Dahl e il Potere Salvifico della Lettura

Scopri subito tutto quello che c’è da sapere su uno dei libri più popolari e amati di Roald Dahl! Matilde è una bambina speciale, dotata di poteri eccezionali…

io e fata mammetta - Sophie Kinsella - Recensione - trama - copertina

Io e Fata Mammetta | Sophie Kinsella | Trama e Recensione

Se volete sapere tutto su Io e Fata mammetta di Sophie Kinsella, qui troverete la trama, la recensione completa e le bellissime illustrazioni del libro!

Paolo Mazzilli

Ciao sono Paolo, Blogger ed esperto SEO, con grande esperienza nel settore dell'organizzazione di eventi per bambini. Da alcuni anni mi sono appassionato in giochi per bambini di ogni tipo, ma con una maggiore attenzione per quelli "out-door". La mia missione è aiutare mamme e papà a trovare giochi ed attività divertenti e sicure per i loro bimbi!

Articoli recenti