| 

Il Giornalino di Gian Burrasca | La Mia Recensione Onesta

Il giornalino di Gian Burrasca copertina

In questa pagina condividerò con voi la mia recensione di “Gian Burrasca” il libro di Luigi Bertelli, in arte Vamba, pubblicato in Italia tra il 1907 e il 1908 sul Giornalino della Domenica. Se vi può essere utile, leggete anche la descrizione dei personaggi e il riassunto capitolo per capitolo, che vi consentirà di capire meglio come si svolge il romanzo. Buona lettura!

TitoloIl Giornalino di Gian Burrasca
AutoreVamba (Luigi Bertelli)
GenereNarrativa, Romanzo
Prima pubblicazione1907-1908
IllustrazioniSI – Vamba
Età consigliataDagli 8-9 anni in poi
Numero di PagineCirca 152

Ultimo aggiornamento il 2024-02-03 / In qualità di Affiliato Amazon, ricevo una piccola commissione per ciascun acquisto idoneo.


Recensione Approfondita

Come ho già spiegato in questo video su You Tube, quando ho riletto Gian Burrasca in età adulta, l’ho fatto con qualche pregiudizio iniziale. Infatti, tutto ciò che mi era rimasto da quelle poche letture fatte in classe durante le scuole elementari, era la lista interminabile di marachelle compiute da questo bambino pestifero di nome Giovannino Stoppani. Niente di più.

Rileggendo il libro da adulto mi sono dovuto seriamente ricredere, non solo perché l’ho trovato molto divertente (al punto di inserirlo nella mia lista di libri per bambini che fanno ridere), ma anche perché si tratta di un personaggio davvero credibile e con diverse sfaccettature umane.

A differenza del Pierino di Alvaro Vitali, che è una maschera comica dai bordi molto netti, Gian Burrasca è un monello che nasconde una maggiore ricchezza interiore; basti pensare a quando il padre lo va a prendere da Zia Bettina, dopo che era scappato di casa; in questa occasione, il suo istinto è quello di correre ad abbracciare il padre, nonostante sappia che lo aspetti una bella ramanzina. Dunque Giovannino è un bambino molto dolce e affettuoso, e in questo i piccoli lettori si riconosceranno senza dubbio.

Cioè che rende il personaggio e la storia umana e credibile, è il fatto che nonostante Gian Burrasca sia una vera peste, le sorelle (Ada, Luisa e Virginia) gli vogliono un sincero bene e si dimostrano seriamente preoccupate ogni volta che si caccia in qualche guaio.

Ciò che poi rende il libro ulteriormente interessante è il fatto che Giovannino, di punto in bianco, si trasformai da “diavolo scapestrato” a vero eroe. Questo avviene sin dal suo arrivo nel collegio Pierpaoli, quando si mette in testa di dover punire la Signora Gertrude, il Direttore Stanislao e il cuoco per il loro trattamento nei confronti dei collegiali.

Insomma, i bambini avranno davvero modo non solo di farsi quattro risate, ma anche di affezionarsi a un personaggio profondo e pieno di vita.

Età Consigliata

Consiglio la lettura autonoma di Gian Burrasca ai bambini dagli 8-9 anni in poi, ma solo se già assidui lettori. Se invece si tratta di bambini poco avvezzi alla lettura, consiglio di aspettare fino ai 10 anni.

Morale

Gian Burrasca mette in luce la doppiezza dell’animo umano. Questo bambino monello, infatti, nonostante ne combini di tutti i colori, è pieno di affetto e di buone intenzioni ed è molto amato dalla sua famiglia. Questo insegna ai bambini a non giudicare mai in maniera troppo categorica né se stessi né gli altri.

Illustrazioni

Ciò che impreziosisce Il Giornalino di Gian Burrasca sono le numerosissime illustrazioni in bianco e nero che occupano quasi ogni pagina del libro. Sono state realizzate dallo stesso Vamba ma, nella finzione della storia, sono i disegni che Giovannino Stoppani aggiunge alle annotazioni quotidiane che scrive sul suo diario. Qui sotto ve ne mostro alcune delle più belle.

Illustrazione il giornalino di Gian Burrasca - Vamba
Illustrazione il giornalino di Gian Burrasca - Giovannino Stoppani, la mamma, Ada, Il signor Adolfo Capitani
Illustrazione il giornalino di Gian Burrasca - Giovannino fa uno scherzo alla Zia Bettina

Trama

Giovannino Stoppani, chiamato Gian Burrasca, è un bambino di 9 anni che per il suo compleanno ha ricevuto un giornalino in cui può scrivere tutto quello che gli accade. Il diario però si trasforma da subito in un compendio di tutte le bravate giornaliere a danno di chiunque si trovi nei paraggi, cosa che porterà i genitori a spedirlo in collegio, dove, nemmeno a dirlo, ne combinerà molte altre.


Ti Potrebbe Interessare: Recensioni di Libri, Libri Consigliati, Riassunti

La fabbrica di cioccolato - Roald Dahl - Recensione

La Fabbrica di Cioccolato | Recensione Sincera del Libro

Qui troverai la mia recensione de “La Fabbrica di Cioccolato”, il libro dello scrittore britannico Roald Dahl, pubblicato nel 1964. Entra Subito!

Matilde Rold Dahl insegnamenti copertina

Matilde di Roald Dahl | Morale e Insegnamenti del Libro

Qui troverai la morale e gli insegnamenti di Matilde, il libro per bambini di Roald Dahl pubblicato nel 1988. Buona Lettura!

Insegnamenti il piccolo principe copertina

Il Piccolo Principe | 5 Bellissimi Insegnamenti del Libro

Qui scoprirai 5 bellissimi insegnamenti de “Il Piccolo Principe”, il libro per bambini di Antoine De Saint-Exupéry pubblicato nel 1943. Buona lettura!

Gli Sporcelli di Roald Dahl Recensione - copertina

Gli Sporcelli di Roald Dahl | La Mia Recensione Onesta

Qui troverai a mia recensione de “Gli Sporcelli” il libro per bambini del grande Roald Dahl, pubblicato nel 1980. Entra subito!

Il trattamento Ridarelli - Roddy Doyle - Recensione del libro

Il Trattamento Ridarelli – R. Doyle | La Mia Recensione

Qui troverai la mia recensione de “Il Trattamento Ridarelli”, il libro per bambini di Roddy Doyle pubblicato nel 2001. Buona lettura!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *