7 Motivi per cui ai Bambini Piacciono Così Tanto i Dinosauri


*Questo post contiene link affiliati -  In qualità di Affiliato Amazon, ricevo un guadagno per ciascun acquisto idoneo.

Perché ai bambini piacciono i dinosauri

Una cosa è certa: ai bambini e alle bambine piacciono i dinosauri. Ma perché? Quali sono le ragioni alla base di questa passione che alle volte diventa una vera ossessione?

In questo articolo, per prima cosa, vedremo cosa si intende per interesse intenso e come e quando nasce nei bambini. Chiarire questo aspetto ci fornirà ulteriori strumenti per approfondire il perché ai bambini piacciono i dinosauri.

Buona lettura!


Secondo gli psicologi, si tratta di un cosiddetto “interesse intenso”.

Come leggiamo in questo articolo della CNN Health, gli esperti chiamano questo tipo di passioni interessi intensi. Solitamente, i genitori non sono in grado di ricordare l’esatto momento in cui nascono, ma ciò che sappiamo è che quasi un terzo dei bambini ne sviluppa almeno uno, tra i 2 e i 6 anni.

I dinosauri sono uno degli interessi intensi più popolari, subito dopo l’amore per i veicoli, in particolare le macchine, le moto, le ruspe e gli escavatori.

Questo interesse acuto porta i bambini ad imparare con facilità non solo i nomi scientifici di decine di specie diverse, ma anche dove vivevano, quali erano le loro caratteristiche fisiche, cosa mangiavano e quando si sono estinti.

Insomma, per i bambini i rettili arcosauri non hanno segreti, così come il Triassico superiore (l’era in cui sono comparsi, circa 230 milioni di anni fa).

Secondo Kelli Chen, pediatra, psichiatra e terapista occupazionale all’università Johns Hopkins nel Maryland, gli interessi intensi sono una vera e propria iniezione di fiducia in se stessi.

Ma non solo, secondo uno studio del 2008, gli interessi intensi sono particolarmente benefici anche per lo sviluppo cognitivo dei bambini: aiutano a sviluppare un maggiore grado di attenzione, ad approfondire le conoscenze e ad imparare ad essere più perseveranti, oltre che ad affinare la loro capacità di processare le informazioni.

Per farla breve, gli interessi intensi rendono i bambini più intelligenti e più inclini allo studio. Secondo Chen, esplorando e approfondendo un particolare tema, i bambini ne diventano esperti. D’altronde è proprio così che anche gli adulti creano le loro carriere.

Non è una coincidenza il fatto che la fascia d’età in cui è più probabile che si sviluppi un interesse intenso coincida con gli anni in cui vi è il picco del cosiddetto gioco immaginativo, ovvero il gioco che nasce dalla fantasia e dall’immaginazione e dà luogo al “facciamo finta che”.

In questa attività ludica gli oggetti perdono il loro scopo originario e vengono utilizzati come se fossero qualcosa di diverso. Le palline di sabbia diventano polpette al sugo e una semplice matita la siringa di un chirurgo.

>>> Date un’occhiata a Come organizzare una festa per bambini a tema dinosauri

Okay, ma perché ai bambini piacciono proprio i dinosauri?

  1. Perché erano giganteschi. Istintivamente, i bambini, come anche gli adulti, sono attratti da tutto ciò che è grande e da record. Non a caso, i dinosauri potevano raggiungere un’altezza di 18 metri, circa quanto un edificio di 6 piani, e una lunghezza pari a quella di più di due autobus. Come leggiamo su Focus Junior, tra tutti i dinosauri erbivori il Diplodocus era uno dei più grandi: circa 30 metri di lunghezza! Avete sentito bene!
  1. Perché si sono estinti. Un animale estinto esercita ancora più fascino sull’immaginario dei bambini, ma cosa abbia causato la loro estinzione, 65 milioni di anni fa, non è ancora certo. Alcuni scienziati hanno avanzato l’ipotesi di sovrappopolamento.
  1. Perché erano forti e feroci. Come leggiamo su Repubblica, finire nelle fauci di un Tirannosauro Rex era più o meno come essere schiacciati sotto il peso di tre utilitarie. Raccontatelo a un bambino e vedrete come i suoi occhi cominceranno a brillare. La forza fisica è una qualità che i bambini iniziano a riconoscere ed apprezzare già in tenera età.
  1. Perché erano tutti diversi tra loro. Il fatto che esistessero tante specie diverse di dinosauri stimola i bambini ad informarsi e ad approfondire l’argomento sempre di più. Basti pensare che solo il numero delle specie conosciute si aggira intorno a 1046.
  1. Perché si sono appassionati ai film che li hanno resi popolari. I dinosauri sono creature che in modo naturale riescono ad attrarre l’attenzione di bambini e adulti, ma, senza dubbio, il fatto che siano stati i protagonisti di molti film e cartoni animati ha contribuito a renderli ancora più leggendari agli occhi del “piccolo pubblico”. Tra i film più noti ci sono Alla ricerca della valle incantata del 1988 di Don Bluth, il celeberrimo Jurassic Park di Steven Spielberg del 1993. I bambini si sono affezionati anche ad altri personaggi minori, come Arlo dal film del 2015 e il T-Rex di Toy Story (1995).
  1. Perché ai bambini piacciono gli animali. Non si può dire che un dinosauro sia tenero e dolce come un cagnolino o un gattino, ma di sicuro racchiude in sé tutto il fascino della natura selvaggia. Inoltre, come afferma il maestro spirituale Eckhart Tolle, i bambini, non avendo acquisito ancora un pensiero fortemente strutturato, sono caratterizzati dalla capacità di vivere le sensazioni e le emozioni in modo più profondo. Questo li rende più vicini agli animali, anch’essi privi di alcuna forma di pensiero logico. Questa similarità permette ai bambini di capirli e amarli in modo particolare.
  1. Perché erano belli. Anche se molti di loro erano dei terribili predatori, non si può negare che i loro corpi fossero dotati di una bellezza ed eleganza unica nel suo genere. Basta pensare alle loro lunghe code che schioccavano come fruste, ai loro artigli affilati e alle loro piume colorate. I bambini sono naturalmente attratti dalla bellezza già in tenera età e questo studio inglese lo conferma.

>>> Ti Potrebbe Interessare: I 30 Migliori Libri sui Dinosauri per Bambini

L’interesse è destinato a calare

Le ragioni alla base del calo di interesse nei confronti di un argomento che prima aveva tanto entusiasmato i bambini possono essere tante, ma una di queste è inaspettatamente l’inizio della scuola primaria.

Con l’inizio della scuola i bambini si ritrovano a dover imparare tante cose nuove e iniziano ad approfondire la conoscenza di diverse materie.

Va da sé che l’interesse non scompaia da un giorno all’altro, ma più che altro si affievolisca nel tempo. Secondo uno studio del 2007 basato su 117 bambini, la durata dei loro interessi oscillava tra un minimo di 6 mesi ad un massimo di 3 anni. Non è detto, però, che qualcuno di loro non diventi davvero un paleontologo.

Secondo il paleontologo Kenneth Lacovara, l’interesse che i bambini nutrono nei confronti dei dinosauri è per loro il primo assaggio di competenza e abilità. Li fa sentire forti.

In un TED Talk del 2016 il paleontologo presenta il suo libro Why dinosaurs matter in cui cerca di spiegare quanto i dinosauri siano importanti per approfondire alcune dinamiche del mondo presente e quanto ancora si possa imparare da loro.

>>> Scoprite anche Idee regalo per bambini a tema dinosauri


Per concludere…

Cari amici, siamo giunti al termine di questo articolo e speriamo di aver condiviso con voi informazioni interessanti e utili! Per ulteriori domande, suggerimenti o richieste, contattateci tramite la pagina contatti. Alla prossima! ❣


Ti potrebbe interessare…

libri sui dinosauri per bambini

I 20 Migliori Libri sui Dinosauri per Bambini | Classifica

Ecco a voi i 30 migliori libri di dinosauri per bambini, divisi per età e tipologia. Libri illustrati, pop-up, 3D, cucù e da colorare.

festa a tema dinosauri fai da te

Festa a Tema Dinosauri | 40 Idee Davvero Originali e Fai da Te

Ecco 40 idee per un compleanno a tema dinosauri: invito, allestimento, giochi, torta e tante soluzioni per il fai da te. Sarà una festa…mastodontica!

regali a tema dinosauri per bambini

30 Regali a Tema Dinosauri che Faranno Impazzire i Bambini

Stai cercando un regalo per un bambino con i Dinosauri? Qui troverai non solo pupazzi radiocomandati, uova, peluche e libri ma anche tante idee originali!

Cris Venneri

Sono laureata in Scienze Linguistiche e della Traduzione alla Sapienza di Roma. Sin da piccola sono sempre stata attratta dall'arte e dalla natura. GiocaGiardino è un progetto che nasce da un profondo e radicato interesse verso il mondo dei bambini, della lettura e del gioco, unito all'intento di voler semplificare le scelte delle mamme e dei papà, attraverso una selezione attenta e coscienziosa dei prodotti consigliati. 

Articoli recenti